Selfin fuori dal tunnel, accordo per il rilancio

14/11/2005
    domenica 13 novembre 2005

    INTESA CON L’IBM: COMMESSE PER 25 MILIONI

      Selfin fuori dal tunnel, accordo per il rilancio

      Dopo le preoccupazioni e le proteste, per Selfin, l’azienda dei servizi informatici ubicata in via Ponteselice a Caserta, è giunto il tempo delle certezze e, forse, della definitiva inversione di tendenza. La sicurezza per il futuro si chiama contratto, quello appunto siglato tra il colosso dell’informatica IBM e la stessa ex consociata, sulla base di un’intesa già preannunciata alle parti sociali dai tre Commissari che stanno proficuamente conducendo in porto la gestione straordinaria.

      Ieri la notizia dell’intesa con la multinazionale è stata ufficializzata al Ministero delle attività produttive, nella prossima settimana dovrebbero essere pubblicizzati tramite avviso pubblico i termini del contratto che dovrebbe riguardare commesse peraltro già in dotazione. L’importo non dovrebbe essere inferiore rispetto a quello già noto,vale a dire intorno ai 25 milioni di euro, dovrebbe garantire per i 200 dipendenti la piena attività per diversi anni. Naturalmente la stipula del contratto avrà ripercussioni importanti non solo dal punto di vista imprenditoriale ma soprattutto nella collocazione dell’azienda sul mercato. La possibilità di poter fare affidamento su ordinativi che saranno attivati presso Enti ed istituzioni delle regioni meridionali, avrà importanti riflessi nella competizione che si è aperta per acquisire Selfin.

      Naturalmente anche per le organizzazioni sindacali il peggio sembra essere passato, tanto è vero che presso i delegati della Filcams Cgil si nutre una fiduciosa aspettativa circa l’esito della vendita e circa l’ormai sicura possibilità di riportare l’azienda al suo antico prestigio nel settore della tecnologia avanzata.

      en.mu.