Sciopero Unicoop Tirreno, primo giorno di mobilitazione

10/11/2017
unicoop tirreno

La prima tappa della mobilitazione inizia dalla sede e dalla logistica.
Lo sciopero Unicoop Tirreno ha avuto un’adesione dell’85% negli uffici della sede di Vignale, 100% nella logistica, 100% negli uffici distaccati nel Lazio.

“Il risultato di oggi dimostra che le lavoratrici e i lavoratori sono con noi” dichiara Alessio Di Labio della Filcams Nazionale “sono mesi che denunciamo che il piano di ristrutturazione della sede non è credibile, stiamo sprecando l’unico anno di cassa integrazione che la normativa consente, inoltre la terziarizzazione della logistica non faceva parte del piano industriale”.

Scarica il Volantino dello Sciopero Unicoop Tirreno dell’11 novembre 2017

Lo sciopero di un’ora proclamato per oggi negli uffici e nella logistica e per domani nella rete vendita ha l’obiettivo di alzare l’attenzione su quello che sta accadendo in Unicoop Tirreno, i sindacati denunciano che la dirigenza di Unicoop Tirreno non sta rispettando l’accordo del 9 Maggio e soprattutto sta dimostrando di non avere un piano industriale organico.

“Abbiamo dichiarato sciopero perché la situazione è preoccupante, la cooperativa non sta rispettando il patto occupazionale” dichiara Alessio Di Labio della Filcams Nazionale “le chiusure di negozi senza salvaguardia dei posti di lavoro e le terziarizzazioni non erano parte dell’accordo.”

Domani sciopereranno le lavoratrici ed i lavoratori dei punti vendita. Nell’ora di sciopero soci e consumatori saranno informati sui motivi della mobilitazione. Poi il 14 si terrà un sit-in sotto la sede della Lega delle cooperative per chiedere all’associazione che il sistema cooperativo si prenda la responsabilità di intervenire.

Se nelle settimane successive non ci sarà un’inversione di direzione da parte di Unicoop Tirreno è già pronto lo sciopero unitario per l’intera giornata del 13 Dicembre. “Abbiamo iniziato con un’ora di sciopero perché era necessario dare un segnale netto ma non volevamo subire strumentalizzazioni per aver danneggiato un impresa già in crisi” dichiara ancora Di Labio “ma se pensano di far pagare il conto degli errori del passato a chi lavora saremo più duri”.

 Leggi Argomenti Correlati

Vertenza UniCoop Tirreno, si rompono le trattative, i sindacati proclamano sciopero
Unicoop Tirreno, una situazione insostenibile