Sciopero punti vendita rete autostradale

Filcams-CGILFisascat-CISLUILTuCS-UIL

L’Assemblea Nazionale dei Delegati e delle Strutture Filcams, Fisascat, UILTuCS, riunita a Roma il 18 marzo 2003, approva la relazione e le conclusioni svolte dalle Segreterie Nazionali e valuta con preoccupazione la situazione venutasi a determinare in ordine al rinnovo del CCNL, ormai scaduto da oltre un anno e che non ha visto apprezzabili sviluppi del negoziato.

La trattativa è stata costantemente caratterizzata da pesanti difficoltà dovute soprattutto ai vari tentativi delle controparti di diniego di rispondere compiutamente alle richieste della piattaforma, presentando invece proposte di modificare pesantemente la struttura normativa del contratto.

Occorre quindi dare un nuovo impulso al negoziato al fine di garantire ai lavoratori e alle lavoratrici del settore un rinnovo dignitoso del contratto sia per la parte economica che normativa.

In attuazione di quanto deciso il 18 marzo, le Segreterie Nazionali Filcams, Fisascat, UILTuCS indicono una giornata di sciopero in tutti i punti vendita operanti sulla rete autostradale, indipendentemente dall’azienda titolare della concessione, per il giorno 18 aprile 2003.

Nelle unità produttive organizzate su turni continui (22-6; 6-14; 14-22) l’agitazione avrà inizio alle ore 22.00 del 17 aprile e terminerà alle ore 22.00 del 18 aprile.

Roma, 2 aprile 2003Le Segreteria Nazionali