SCIOPERO: LE INIZIATIVE DEI TERRITORI

01/09/2011

1 settembre 2011

Sciopero: le iniziative dei territori

In preparazione dello sciopero del 6 settembre, stanno prendendo il via tante iniziative: attivi dei delegati, distribuzione di materiale informativo e volantinaggi.
Davanti ai centri commerciali di Palermo e Catania il 2 settembre dalle 10.00 alle 18.00 FILCAMS di Palermo e Catania ha organizzato un’iniziativa di volantinaggio: " Con questa iniziativa " – dichiarano Monja Caiolo e Salvo Leonardi – " vogliamo spiegare ai cittadini le ragioni dello sciopero e farli riflettere sulla crisi in cui versa il commercio, ed in generale il terziario, nella regione Sicilia. Come per "LA FESTA NON SI VENDE" riteniamo che il contatto diretto con le persone sia lo strumento piu’ adatto per costruire la partecipazione allo sciopero.”
A Torino, si è svolto ieri, l’attivo intercategoriale alla presenza del segretario generale della Cgil Susanna Camusso.
In Campania il 30 agosto si è tenuto un attivo intercategoriale in preparazione dello sciopero presso la Camera del Lavoro di Napoli. Da qualche giorno, inoltre, la Filcams è presente nei più grandi centri commerciali e nelle vie dello shopping per distribuire volantini e sensibilizzare la cittadinanza sulle ragioni dello sciopero e sostenere la petizione promossa dalla CGIL contro la soppressione delle festività civili, che rappresenta la continuazione della campagna “La Festa non si vende”. Grande la partecipazione dei lavoratori delle società a capitale pubblico del Comune di Napoli che sta preannunciando possibili tagli ai costi del personale a seguito dei tagli agli Enti Pubblici.