Sciopero il Primo Maggio

19/04/2011

Firenze – PROCLAMATO ieri dai sindacati di categoria di Cgil, Cisa e Uil di Firenze lo sciopero il Primo Maggio degli addetti al commercio del capoluogo toscano. La protesta, già preannunciata, riguarda la decisione del sindaco Matteo Renzi di consentire l`apertura dei negozi in centro a Firenze il giorno della Festa dei lavoratori.
«Avevamo già preannunciato al sindaco, nell`incontro di giovedì scorso – spiega Barbara Orlandi, segretario della Filcams Cgil di Firenze – la nostra intenzione di proclamare lo sciopero nel caso non avesse revocato la sua ordinanza. Ci eravamo dati due-tre giorni di tempo. Visto che il sindaco non ha fatto marcia indietro sulla possibilità di apertura dei negozi, limitandosi a sollecitare le imprese a lasciare liberi i dipendenti di scegliere se lavorare o meno in quel giorno, non tutelando così gli interinali e i precari, abbiamo deciso per lo sciopero».
L`anno scorso, sempre per il Primo Maggio, erano stati i sindacati di categoria regionali a proclamare lo sciopero nei territori dove veniva concessa l`apertura straordinaria: Firenze figurava tra questi.