SCIOPERANO LE LAVORATRICI ED I LAVORATORI DELLE PULIZIE DEL SETTORE SCOLASTICO

28/05/2010

28 maggio 2010

Scioperano le lavoratrici ed i lavoratori delle pulizie del settore scolastico

Filcams-Cgil, Fisascat-Cisl e Uiltrasporti-Uil hanno proclamato una giornata di sciopero nazionale per il 7 giugno prossimo, delle lavoratrici e dei lavoratori delle pulizie del settore scolastico, i cosiddetti “appalti storici”.
I sindacati sono stati costretti a proseguire la mobilitazione per i continui ritardi e temporeggiamenti del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca (MIUR) nella risoluzione della vertenza che coinvolge i dipendenti del settore.
Una situazione difficile e preoccupante che si protrae ormai dallo scorso dicembre, quando il Ministero, con una nota, aveva comunicato il taglio agli appalti delle pulizie scolastiche.
Dopo diverse iniziative a livello territoriale il 28 marzo scorso le organizzazioni sindacali hanno organizzato uno sciopero nazionale unitario davanti alla sede del MIUR a Roma, a seguito del quale era stato concordato un incontro per il giorno 11 maggio per affrontare sul piano tecnico/politico la vertenza ed individuare possibili soluzioni al fine di garantire la continuità occupazionale ed il reddito, a tutte le lavoratrici ed i lavoratori interessati.
Il giorno prima dell’incontro, però, con una comunicazione ai sindacati, il MIUR ha annullato la riunione prevista senza riprogrammare nessuna data.