SCIOPERANO I LAVORATORI PAM

21/12/2009

21 dicembre 2009

Scioperano i lavoratori Pam

Continua lo stato di agitazione dei dipendenti dei supermercati del Gruppo Pam che hanno organizzato una intera giornata di sciopero per il prossimo 22 dicembre.
Le lavoratrici ed i lavoratori, già durante tutto il mese di novembre, avevano dato vita ad alcune iniziative di sciopero a sostegno della vertenza contro la disdetta del contratto integrativo aziendale e l’interruzione della trattativa da parte del gruppo Pam.
Nonostante le iniziative messe in campo dai lavoratori nei diversi punti vendita, l’azienda continua ad essere inamovibile sulla sua decisione e non ha accennato nessuna apertura verso le organizzazione sindacali.
Proprio per questo è stata proclamata un’intera giornata di sciopero (intero turno del part-time e del full-time) per martedì 22 dicembre ed un ulteriore pacchetto di 4 ore di sciopero sarà gestito a livello territoriale.
Nonostante mesi di trattative tra azienda e OO.SS. per cercare di definire un contratto integrativo e trovare una sintesi condivisa, la distanza tra la piattaforma sindacale e le posizioni aziendali è risultata inconciliabile soprattutto sui temi del riconoscimento e mantenimento di trattamenti economici e normativi tra vecchi e nuovi assunti.
Qualsiasi possibilità di trovare un’intesa è stata infatti vanificata dalle risposte dell’Azienda, che ha respinto le richieste sindacali fondamentali e ha esplicitato a più riprese la non disponibilità a discutere e regolamentare materie come la gestione dell’organizzazione e degli orari di lavoro e la prestazione lavorativa domenicale.
“Il clima lavorativo è sempre più pesante” dichiara la Filcams Cgil “i dipendenti sono preoccupati per il loro futuro, ma sono pronti a continuare a protestare per i loro diritti, per cercare di ottenere qualche risposta dell’azienda che sembra solo interessata ad affrontare la crisi diminuendo il costo del lavoro.”