Salvi i posti dei 72 dipendenti

13/04/2011

Nell`ipotesi di accordo il passaggio dal contratto dei bancari a quello dei metalmeccanici. Buone possibilità anche per Transitalia Logistic

Sono stati definiti gli accordi che, nel giro di poche settimane, potrebbero portare al passaggio delle attività delle sedi pisana e fiorentina di C-Global a Bassilichi Spa. È quanto emerso dall`incontro che si è svolto ieri in Regione e al quale hanno partecipato, con l`assessore al lavoro Gianfranco Simoncini, i rappresentanti delle aziende, delle Province di Pisa e Firenze e delle organizzazioni sindacali e di categoria. «Abbiamo compiuto un passo avanti importante – spiega Simoncini – che pone le basi per la soluzione di una vicenda che ha suscitato grande preoccupazione. Si profila concretamente la possibilità di mantenere in Toscana un`attività qualificata a sostegno del sistema bancario regionale e per questa prospettiva la Regione assicura il suo pieno impegno». Il percorso dell`ipotesi di accordo tra C-Global e Bassilichi prevede il coinvolgimento dei 74 dipendenti di C-Global e dei lavoratori dell`indotto, da realizzarsi attraverso la modifica del contratto nazionale di lavoro, con il passaggio dal comparto bancario a quello metalmeccanico. In particolare per quanto riguarda l`indotto, Bassilichi ha fatto presente che l`utilizzazione di lavoratori potrà riguardare solo le aziende che saranno in regola con gli oneri contrattuali, fermo restando l`impegno verso i lavoratori. Per verificare la possibilità dell`accordo, è stata concordata l`apertura di un tavolo tra aziende e sindacati. «Un`ottima notizia che spero si concretizzi perché Bassilichi è un` azienda toscana importante, di rilevanza nazionale» dice il sindaco di Pisa, Marco Filippeschi. «Avere un suo insediamento è un`occasione preziosa per affrontare il problema C-Global e per guardare oltre – aggiunge – . Le istituzioni locali e la Regione devono impegnarsi per creare l`habitat migliore per consentire alle attività di radicarsi, partendo dalla soluzione di una situazione di crisi». L`ipotesi di accordo raggiunto a Firenze risolverebbe anche la vertenza con Transitalia Logistic, azienda dell` indotto C-Global che a Pisa conta 29 dipendenti che da mesi non percepiscono lo stipendio. Secondo Filcams Cgil, «Bassilichi si è impegnata a salvaguardare anche quei lavoratori e confida di portare a termine la trattativa entro la metà di maggio. Resta da vedere se i 29 di Transitalia saranno assorbiti direttamente da Bassilichi o se si manterrà la realtà produttiva con Transitalia stessa garantendole le commesse necessarie».?