Salita nel 2005 l’evasione contributiva

14/04/2006
    venerd� 14 aprile 2006

    Pagina 10

    LAVORO NERO

      Salita nel 2005 l’evasione contributiva
      Sottratti oltre 500 milioni di euro

        Lavoratori �invisibili� nelle aziende ma anche commercianti completamente sconosciuti all’Inps e imprenditori che si accordano per un �fuoribusta� in nero: sono solo alcuni dei casi di lavoro irregolare scoperto dall’Inps nel 2005, un esercito di lavoratori sommersi per i quali gli ispettori hanno accertato oltre 519 milioni di contributi evasi.

        Nel 2005 l’evasione contributiva scoperta � aumentata di 39,8 milioni (+8%) rispetto al 2004 ed � dovuta per quasi la met� al mancato versamento dei contributi previdenziali da parte dei lavoratori autonomi (commercianti e artigiani). L’aumento del numero dei contributi evasi � stato possibile grazie al maggiore utilizzo dell’incrocio dei dati dell’Inps con quelli delle Camere di commercio, dell’Inail, del fisco e dei comuni. Questo ha fatto s� che le visite alle aziende e alle imprese artigiane o commerciali �sospette� di evasione siano state sempre di pi� a colpo sicuro.

          Sono risultate irregolari nell’anno infatti il 75,43% delle aziende ispezionate e sconosciuti all’Inps l’82,31% dei commercianti visitati: in pratica viene scoperta un’ irregolarit� in circa tre aziende su quattro che vengono controllate. A fronte di 519,145 milioni di contributi evasi per lavoro irregolare l’Inps sottolinea che 253,279 sono stati accertati nelle aziende per personale non registrato (164,361 milioni di contributi evasi) e per pagamenti fuori busta paga (88,918 milioni di contributi evasi) mentre 241,588 milioni sono stati evasi da lavoratori autonomi. Nell’area agricola sono stati accertati 19,700 milioni di evasioni contributive, mentre altri 4,578 milioni di euro sono stati evasi violando la legge 335 (la riforma Dini sulle pensioni).

            Le aziende completamente in nero sono risultate 4.204 mentre i lavoratori in nero accertati nell’anno in queste aziende sono stati 55.453. Molto alto il numero dei lavoratori autonomi non iscritti all’Inps. Hanno alzato la serranda nel 2005 senza pagare alcun contributo previdenziale 37.975 commercianti e 1.563 artigiani. Per i commercianti la percentuale di irregolarit� (mancate iscrizioni al fondo lavoratori autonomi e altre inadempienze) ha raggiunto l’82,31 delle 48.139 attivit� ispezionate dall’Inps nel 2005 mentre per gli artigiani si � assestata al di sotto di quella delle aziende con un 72,78%.