Salerno. L’albergo-fantasma è attivo on line

17/12/2007
    domenica 16 dicembre 2007

    Pagina 9 – Salerno

    Il caso L’hotel Castelsandra di Castellabate, confiscato ai clan nel 1992, risulta funzionante sui siti turistici istituzionali

      L’albergo-fantasma è attivo on line

        Le tariffe delle stanze
        Sul sito dell’Enit anche la scheda dei prezzi delle camere. In euro.
        Eppure quando è stato chiuso la moneta era ancora la lira

          CASTELLABATE — Volete qualche consiglio su un albergo dove trascorrere Natale? Affidatevi al sito turistico della Regione Campania, oppure a quello dell’Ente Nazionale per il Turismo. Seguendo indicazioni potrebbero spedirvi anche all’hotel Castelsandra, l’albergo sulla collina di San Marco di Castellabate, confiscato alla camorra nel 1992, oggi abbandonato e in attesa di riqualificazione. Il viaggio sul web di un signore milanese che vuole andare a Castellabate potrebbe partire proprio dal sito turistico della Regione: www.turismoregionecampania.it ovvero «Una terra alla luce del sole». Poi su «luoghi della Campania» si sceglie Castellabate: parco marino, storia, arte, cultura. Dove dormire? Gli alberghi occupano 3 pagine e alla seconda chi troviamo? Hotel Castelsandra! C’è pure l’indirizzo da dare al tassista e il numero di telefono per la prenotazione. Ci sono 280 letti a disposizione.

          Ma non finisce qui. Clicchiamo il sito del-l’Enit, con tanto di bandierine per gli stranieri, e scegliamo «regioni, province e comuni », e poi «Campania», «Salerno» e «Castellabate ». Dove dormire»? Rieccolo, hotel Castelsandra, 4 stelle, via Piano Melaino. Telefono, fax. C’è pure la scheda dei prezzi: camere singole, camere doppie. Mezza pensione, bassa stagione. Prezzi in euro. Ma il Castelsandra non è stato chiuso quando c’era ancora la lira? Boh… Continuando a navigare ecco il sito web ufficiale dell’Ept di Salerno. Tutto in inglese. Esce fuori l’alfabeto: C come Castellabate. Schermata: come ci si arriva ed icona degli hotel. Ariecco il Castelsandra, località San Marco. Rooms 125, Beds 249, Baths 125. Risultato: il signore milanese fa la valigia. Ma non sa che l’albergo in questione, confiscato alla camorra, oggi di proprietà del comune di Castellabate, negli anni è stato vandalizzato. Non sa che si troverà davanti ad un cancello chiuso e non sa che siti istituzionali pubblici (pagati con i soldi dei contribuenti) in 15 anni non hanno trovato il tempo di aggiornare le proprie informazioni turistiche.

        Stefania Marino