ROMA: POSITIVA TRASFORMAZIONE DEL CONTRATTO PER I LAVORATORI DEL DUTY FREE

29/05/2013

29 maggio 2013

Roma: positiva trasformazione del contratto per i lavoratori del Duty Free

La LS Travel, società che gestisce i Duty Free nel sito aeroportuale di Fiumicino , dal 1° luglio 2013 passerà dall’applicazione del Contratto Nazionale dell’Handling Aeroportuale a quello del Terziario della Distribuzione e dei Servizi.
Nell’ambito della trattativa per l’armonizzazione degli istituti normativi e retributivi, la Filt CGIL Roma e Lazio e la Filcams CGIL Roma C.O.L., dichiarano di aver raggiunto importanti risultati a tutela dei diritti dei lavoratori coinvolti nel passaggio contrattuale.
“I lavoratori manterranno gli attuali livelli retributivi – dichiara Stefano Monticelli della Filt CGIL Roma e Lazio – rimane garantita la condizione di miglior favore del contratto aeroportuale per la decorrenza e l’importo degli scatti di anzianità.”
“Ai lavoratori verrà applicato il trattamento economico normativo per la malattia così come previsto l Contratto Nazionale Terziario del 2008 – spiega Valentina Italiano della Filcams CGIL Roma C.O.L., recuperando sulle condizioni peggiorative contenute nell’ultimo contratto non sottoscritto dalla nostra Federazione, e potranno usufruire dell’assistenza sanitaria integrativa garantita da Sanimpresa.”
Le due Federazioni della CGIL esprimono, inoltre, grande soddisfazione per gli impegni assunti dalla Società.
La LS Travel ha dichiarato di trasformare una quota di contratti part time a tempo pieno, di assumere, entro il 31 dicembre 2013, 50 unità tra i lavoratori impiegati precedentemente con contratto a termine e, 20 unità provenienti da un licenziamento collettivo della World Duty Free Group, nello stesso ambito aeroportuale .
Tale operazione è in decisa controtendenza rispetto a quelle a cui assistiamo quotidianamente per effetto della crisi che, trasversalmente, investe tutti i settori e speriamo possa servire da esempio in contesti in cui esiste ancora lo spazio per contrastare la diminuzione dei livelli occupazionali.