Comunicati Stampa

Roma Multiservizi, i lavoratori in piazza

19/12/2016
RomaMultiservizi_big

Hanno manifestato davanti al Campidoglio gli addetti delle pulizie delle scuole della società Roma Multiservizi che chiedono di sbloccare il progetto di rilancio della società e maggiori garanzie occupazionali.

Al fianco dei lavoratori, le organizzazioni sindacali Cgil, Cisl e Uil e le categorie Filcams, Fisascat e Uiltucs che in una nota hanno spiegato le loro richieste:  “Il caso Roma Multiservizi sta assumendo dei toni che, se non fossero drammatici, sarebbero quasi comici. Anche a seguito delle numerose iniziative sindacali intraprese, tra cui la manifestazione del 16 novembre scorso sotto al Campidoglio, l’assessore Massimo Colomban si era assunto il preciso impegno di garantire l’occupazione e la qualità dei servizi resi alla cittadinanza romana attraverso la trasformazione della Roma Multiservizi in una partecipata di primo livello Ama in house. Purtroppo recentemente la situazione è cambiata e la giunta capitolina, chiamando in causa il governo e la legge Madia, ha dichiarato di non poter onorare quell’impegno. Un comportamento inaccettabile, soprattutto da parte di chi ha sempre criticato l’inaffidabilità degli altri politici. Non si può giocare con la pelle dei lavoratori. Dov’è finita la discontinuità tanto proclamata da parte dell’amministrazione capitolina? Quantomeno Colomban si assuma l’impegno, e questa volta lo mantenga di rimuovere la sospensione della procedura della gara di appalto prevista per gennaio”.