Robintur, Nuova Planetario, comunicato sindacale 22/12/2016

          Comunicato Sindacale

          ROBINTUR/NUOVA PLANETARIO

Come già emerso nel comunicato relativo all’incontro del 12 dicembre scorso con Robintur/Nuova Planetario, resta molto alta la preoccupazione sul piano di riorganizzazione e fusione.

Il 30 dicembre verrà presentato nel dettaglio il piano stesso, e sarà necessario essere pronti a iniziative di mobilitazione a supporto delle nostre rivendicazioni che pongono come primo tema quello della salvaguardia dell’occupazione.

Sulla vicenda pesa anche l’atteggiamento della proprietà, Coop Alleanza 3.0, che sembra essersi disinteressata all’andamento della vicenda.

La cooperativa non ha voluto nemmeno aprire un confronto, come richiesto dalla Filcams CGIL territoriale, in relazione al destino occupazionale dei lavoratori e delle lavoratrici della sede di Reggio Emilia, di cui è prevista la chiusura, e che solo in parte potranno trasferirsi a Bologna.

Al tavolo con Robintur abbiamo chiesto che i trasferimenti vengano supportati, non ricevendo risposte soddisfacenti. Quello che invece Robintur ci ha detto è che nella sede che rimarrà aperta non vi sarà posto per tutti, e questo è un elemento di concreta e seria preoccupazione.

L’interessamento della cooperativa è pertanto uno degli elementi che potrebbe aiutare a individuare soluzioni, e l’atteggiamento di totale chiusura è un segnale nettamente negativo.

Per questi motivi il giorno 23 dicembre i lavoratori e le lavoratrici della sede di Reggio saranno in sciopero e in presidio a partire dalle 11 sotto la sede aziendale.

A loro va tutto il nostro sostegno e la solidarietà, con la consapevolezza che il percorso di mobilitazione per ottenere i nostri obiettivi è appena iniziato e ci vedrà impegnati intensamente nei prossimi mesi.

Roma, 22 dicembre 2016