Rita Levi Montalcini

ritalevimontalcini1

Chi era
Neurologa e ricercatrice italiana, Rita Levi Montalcini nasce a Torino il 22 aprile del 1909 e muore a Roma il 30 dicembre 2012 all’età di 103 anni. Di origini ebree, nel 1938, a causa delle leggi razziali emanate dal regime fascista, è costretta ad emigrare in Belgio. Durante la seconda guerra mondiale, nonostante i difficili anni, riesce a continuare la sua ricerca, ricreando laboratori scientifici nelle diverse abitazioni o nascondigli dove è costretta a rifugiarsi.

La ricordiamo
Rita Levi Montalcini è stata una delle più grandi scienziate italiane e ha dedicato la vita alla ricerca scientifica ricevendo il Premio Nobel per la medicina nel 1986 per la scoperta del fattore di crescita nervoso, noto come NGF, che gioca un ruolo essenziale nella crescita e differenziazione delle cellule nervose sensoriali e simpatiche. Nel 2001 è stata nominata senatrice a vita

Hanno detto di lei
“Perdo, insieme ad un affetto, un’alleata insostituibile nelle mie battaglie  di pensiero più difficili: per la libertà della ricerca scientifica, per il diritto all’autodeterminazione della persona e le libertà di scelta correlate, per la valorizzazione dei giovani e delle donne” Umberto Veronesi.

Approfondimenti
Elogio dell’imperfezione – autobiografia Rita Levi Montalcini 1987