«Risposte troppo precise e capisco che stanno mentendo »

05/09/2011

Parla Franco Minelli, uno degli ispettori Inps più esperti, racconta come si riesce a scovare il "nero "
RIMINI . «Lavoro 6 ore e 40 al giorno per cinque giorni alla settimana e ho il giorno libero» . E ‘ una delle risposte che spesso si sente dare Franco Minelli, che da
oltre 10 anni fa le ispezioni per l’Inps e di esperienza ne ha accumulata in abbondanza . Il navigato ispettore sa che «quando un dipendente risponde in modo troppo preciso prima che gli si facciano le domande, allora è molto probabile che sia stata "istruito"» . Ma c’è anche una diversa tipologia: il lavoratore che risponde con il massimo del candore, «non sapendo che ha diritto al giorno libero o che gli devono essere pagati gli straordinari» . Un mestiere complicato quello delle ispezioni, insomma, che richiede anche l’aiuto dei dipendenti controllati e dei datori di lavoro . anche se spesso, questi ultimi, di dare una mano non hanno alcun a intenzione. «Le situazioni di tensioni non sono mancate questa estate», precisa Minelli con un sorriso, «ma l’importante e non fare trascendere la situazione e mantenere la calma». E alla fine, se c’è del "nero", con molta pazienza si fa salire a galla .