Comunicati Stampa

Rinviate le elezioni per il rinnovo degli organi Enasarco. “Chiediamo risorse certe per il sostegno ad agenti e rappresentanti di commercio”

30/03/2020
Foto_Sito_480x226

Il Consiglio di Amministrazione di Enasarco, riunito lo scorso giovedì 26 marzo, ha deliberato a maggioranza il rinvio delle elezioni per il rinnovo dell’Assemblea dei Delegati, già fissate dal 17 al 30 aprile, a data da destinarsi ad emergenza sanitaria da Coronavirus conclusa.

La Filcams Cgil ha appreso del rinvio a delibera approvata, da un comunicato stampa diffuso dalla Fondazione, e pur essendo pronta ad andare al voto, ritiene necessaria la scelta di rinviare le elezioni in quanto la categoria si trova in una situazione di estrema sofferenza, ma non si deve allontanare la prospettiva di lavorare per l’alternativa in Enasarco, e tutte le energie della Fondazione Enasarco devono essere dedicate al sostegno degli Agenti e Rappresentanti italiani.

Già dalla convocazione della prossima Assemblea dei Delegati, la Filcams Cgil si batterà comunque senza risparmio di energie per chiedere al Consiglio di Amministrazione l’adozione di provvedimenti di natura straordinaria in favore della categoria.

Filcams ha già formulato la propria proposta di destinare risorse pari ad almeno 140 milioni di euro, in aumento ai già stanziati (pochi!) 8,4 milioni, per portare il contributo per ogni agente di commercio dai previsti 36 euro ad almeno 400 euro, che col contributo dei 600 euro che dovrebbe arrivare dal Governo assommerebbe a circa 1000 euro per agente.

Per arrivare a questa cifra, Filcams ha indicato al CdA della Fondazione gli strumenti per reperire queste risorse, tramite, ad esempio, la riduzione delle spese per la gestione esterna degli investimenti finanziari e lo storno degli investimenti rischiosi azionari verso titoli di debito a rendimento nonché attraverso la destinazione di 70 milioni, pari al 50% dei contributi assistenziali 2019 a favore della categoria.