Rinnovo unitario nell’edilizia

21/04/2010

È stato rinnovato ieri tra sindacati (Cgil, Cisl e Uil) e imprese, il rinnovo del contratto per i lavoratori edili che interessa oltre un milione e 200 mila addetti. L’aumento retributivo sarà pari a 118 euro al terzo livello (39 euro dal 1 aprile 2010, 39 euro dal 1 gennaio 2011 e 40 euro dal 1 gennaio 2012). «Il nostro giudizio è complessivamente positivo – commentano dalla Fillea Cgil – perchè nonostante il settore risenta della sfavorevole congiuntura economica in atto, il contratto difende diritti, garanzie, salario e potere d’acquisto dei lavoratori». Anche l’Ance (l’associazione dei costruttori) ha espresso «grande soddisfazione» per «lo spirito di unità tra imprese e sindacati».