Rinnovo CCNL TDS: le posizioni sono molto distanti

La trattativa è partita male, poiché Confcommercio ha ripresentato una serie di posizioni che tendono alla destrutturazione del contratto nazionale e a ridurre il ruolo del secondo livello di contrattazione. Il confronto proseguirà nei giorni 11,12 e 13 febbraio. Riconfermano lo stato di agitazione e proclamano un’ulteriore giornata nazionale di sciopero per VENERDI 21 MARZO

Link Correlati
     Rinnovo CCNL TDS: le posizioni sono molto distanti