Rinnovo CCNL Imprese di pulizie/multiservizi – Comunicato unitario Sciopero 11-05-2007

FILCAMS-CGIL FISASCAT-CISL UILTRASPORTI-UIL
Segreterie Nazionali

COMUNICATO UNITARIO

11 Maggio 2007
i Lavoratori delle Imprese di Pulizia e Servizi Integrati/Multiservizi

si mobilitano a sostegno del rinnovo del CCNL

Nonostante la riaffermata volontà del Sindacato di voler perseguire l’obiettivo di migliorare le regole riguardanti le procedure di assegnazione degli appalti pubblici e privati per:
rendere più trasparente il settore;

  • riaffermare l’esigibilità del contratto collettivo nazionale di lavoro e della contrattazione territoriale;
  • rendere vincolante l’applicazione dell’art. 4 del CCNL nei cambi di appalto;
  • introdurre l’obbligo del criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa in tutte le gare di appalto;
  • prevedere l’esclusione dalle gare di appalto le imprese che:
        – non rispettano le tabelle sul costo del lavoro emanate da Ministero del Lavoro;
        – non rispettano il contratto sottoscritto dalle organizzazione sindacali e dei datori di lavoro maggiormente rappresentative;
        – non presentano il certificato DURC (dichiarazione unica di Regolarità Contributiva e Contrattuale)
        – non rispettano le norme sulla sicurezza previste dalla legge 626

la trattativa per il rinnovo del Contratto Collettivo Nazionale, scaduto nel maggio 2005, stenta a decollare.

In occasione dell’ultimo incontro svoltosi presso la sede di Confindustria martedì 17 aprile 2007, pur in presenza delle segreterie Confederali delle associazioni imprenditoriali e delle OO.SS. sindacali, è apparsa evidente la scarsa volontà delle controparti di affrontare con coerenza i temi relativi al rinnovo del CCNL ed alle introduzione delle regole certe e trasparenti per rafforzare il settore.
Infatti le controparti anziché affrontare i nodi della trattativa che si sono appalesati nel corso del negoziato, hanno prodotto documenti che rappresentano un sostanziale passo indietro rispetto alle mediazioni raggiunte in relazione alla sfera di applicazione ed all’inquadramento del personale.
Il confronto è pertanto slittato al 14 e 15 maggio con l’impegno da parte delle Associazioni imprenditoriale di trasmettere alle Segreterie Nazionali un documento completo su tutte le parti della piattaforma e sulle regole per gli appalti.
A sostegno della trattativa e per dare una reale svolta al negoziato i lavoratori delle imprese di pulizia e dei servizi integrati, parteciperanno allo sciopero nazionale per l’intera giornata dell’11 maggio 2007unitamente ai lavoratori del turismo e saranno presenti in massa alla grande manifestazione Nazionale che si svolgerà a ROMA presso il PALALOTTOMATICA in rappresentanza degli oltre 4 milioni di lavoratori del terziario, del turismo e dei servizi e che sarà conclusa dai Segretari Generali di CGIL-CISL-UIL Guglielmo EPIFANI, Raffaele BONANNI, Luigi ANGELETTI.

P/la FILCAMS-CGIL
C.Romeo-C.Caravella
P/la FISASCAT-CISL
G.Pirulli
P/la UILTRASPORTI-UIL
U.Conti