Rimini inaugura un centro divertimenti

05/05/2003



              Domenica 04 Maggio 2003
              Turismo
              Riviera Romagnola
              E Rimini inaugura un centro divertimenti


              MILANO – L’area di Rimini rilancia l’offerta turistica con un parco divertimenti che sarà aperto a partire dal 14 giugno sul colle di Covignano. La struttura (denominata "Rimini Rimini Rimini"), sorge sull’area del Bandiera Gialla e si estende per 24mila metri quadrati per dare spazio a musica, scuole di ballo, concerti, presentazioni di libri, proposte enogastronomiche, giochi, animazioni. L’area parcheggio potrà ospitare 1.500 automobili. L’iniziativa è stata promossa dall’imprenditore Rino Mini e dal musicista Raoul Casadei. Mini opera nel settore delle acque minerali e guida la società che produce la Galvanina, esportata per il 70%, 20 milioni di bottiglie vendute in 35 Paesi. Attualmente il polo riminese sta cercando di rilanciare l’appetibilità turistica dopo aver archiviato il 2002 con qualche difficoltà. Da gennaio a settembre 2002 nella provincia di Rimini è stato registrato un calo di arrivi (italiani e stranieri) dell’1,1 per cento e un calo di presenze (italiani e stranieri) del 2 per cento. Le statistiche ufficiali – sottolineano all’Amministrazione provinciale – confermano le difficoltà della stagione 2002 che comunque va confrontata con i due anni precedenti (2000 e 2001) che si erano conclusi con una crescita complessiva di presenze del 6,4 per cento (2000) e dell’1,3 (2001). Il saldo delle presenze peraltro è negativo per tutti i Comuni della costa: Rimini –1,9%, Riccione –1,8%, Misano Adriatico –4,5%, Cattolica –1,7%, Bellaria Igea Marina –2,6%. Per le presenze straniere il calo complessivo è del 2% ma su questo fronte Rimini da sola registra un aumento dell’1,4% mentre accusano difficoltà Riccione (–0,7%), Misano Adriatico (–7,6%), Cattolica (–6,8%) e Bellaria Igea Marina (–5,6%).
              VINCENZO CHIERCHIA