Rimini. Gli riportano 77mila euro, mancia da 50

07/11/2002





 Ri Riminimini

 Rimini 7 novembre 2002


Gli riportano 77mila euro, mancia da 50



        Una distrazione che poteva costargli carissima. Perché quando, l’altra sera, un commerciante di frutta cesenate si è alzato dal tavolino del bar Cavour, in pieno centro di Rimini, ha lasciato lì la sua valigetta, con dentro la bellezza di 7.500 euro in contanti e altri 70.000 in assegni. Se ne è andato via tranquillo, senza pensare al tesoro che si lasciava alle spalle. A trovarlo, poco dopo, è stato uno dei camerieri del bar di piazza Cavour. Il quale ha aperto la valigetta per cercare un documento che potesse aiutarlo a rintracciare il proprietario. E l’ha trovato, oltre a un mucchio di soldi. Il cameriere ha quindi telefonato a casa del commerciante, il quale si è precipitato al Cavour per «riabbracciare» la sua valigetta messa in salvo. Si è profuso in ringraziamenti e alla fine ha messo mano al portafoglio. Ma la sua riconoscenza, a differenza dell’onestà di chi ha trovato i quattrini, qualche limite ce l’aveva: 50 euro.