Riforma Enit: presto convocate le regioni

09/11/2004


             
             
             
             
            Turismo
            Numero 268, pag. 15
            del 9/11/2004
            Letta: presto convocate le regioni
             
            RIFORMA ENIT.
            di Massimo Galli
             
            Entro fine mese tornerà a riunirsi il tavolo governo-regioni a palazzo Chigi. Lo ha reso noto Gianni Plinio, coordinatore degli assessori regionali al turismo. Il governo, dunque, torna a farsi vivo dopo la conferenza di Genova, durante la quale il premier Berlusconi aveva annunciato l’imminente convocazione del tavolo per affrontare in maniera sistematica l’emergenza legata al settore. I tempi sono stati più lunghi del previsto, ma ora sembra che qualcosa si muova, anche se non è ancora stata fissata la data dell’incontro.

            ´Ho ricevuto una lettera dal sottosegretario alla presidenza del consiglio, Gianni Letta’, spiega Plinio. ´Nel testo, Letta ha fatto presente che non c’è stata negligenza o amnesia: si stava valutando la possibilità di inserire il tavolo all’interno di un evento riguardante le politiche turistiche.

            Questo non si è verificato. In ogni caso, entro novembre ci sarà la riunione’.

            Il primo punto su cui si tornerà a discutere riguarda la riforma dell’Enit. Un argomento sempre al centro delle polemiche. L’ultima in ordine di tempo ha visto ancora una volta protagoniste le associazioni di categoria, che l’ennesima bozza anonima voleva escludere dal cda del nuovo organismo di promozione. Dalla parte degli imprenditori si schiera anche Plinio, secondo il quale ´la base di confronto resta la bozza approvata dalla conferenza dei presidenti delle regioni, che ha ricevuto il via libera delle imprese’. Tuttavia la discussione, secondo il coordinatore degli assessori regionali, non si limiterà all’Enit, ma dovrà estendersi ad altri aspetti, a cominciare dai finanziamenti e dalle politiche di sostegno al settore.

            A Plinio è arrivata un’altra lettera, firmata dal ministro delle attività produttive, Antonio Marzano, che ha convocato il 18 novembre il Comitato interministeriale per gli interventi statali in materia di turismo. Intanto sono in fase di definizione nuovi progetti interregionali, che vedono più regioni impegnate su iniziative comuni. (riproduzione riservata)