Riforma degli Albi, si scoprono le carte

29/05/2002





La proposta Cup sarà presentata venerdì a Torino

Riforma degli Albi, si scoprono le carte

TORINO – Sarà presentata venerdì a Torino la proposta del Comitato unitario delle professioni (Cup) per la riforma degli Ordini. L’occasione sarà l’incontro promosso dal Cup, dedicato a «Le professioni intellettuali tra Unione europea e Regioni», i "poli" legislativi che sempre più stanno determinando ordinamento e organizzazione del settore. All’appuntamento (ore 10 al Centro congressi del Lingotto) sono attesi oltre mille professionisti, appartenenti a 600 Ordini e Collegi aderenti ai 35 Cup e alle Consulte territoriali del Nord Italia. Si tratta della prima iniziativa di mobilitazione territoriale per preparare il Forum nazionale previsto per il prossimo autunno a Roma. Tra gli altri parteciperanno all’incontro i sottosegretari Michele Vietti (Giustizia) e Maria Grazia Siliquini (Istruzione), il segretario dei Democratici di sinistra Piero Fassino, il parlamentare europeo Stefano Zappalà (relatore sulla direttiva concernente il reciproco riconoscimento delle qualifiche professionali) e il responsabile "Professioni" della Margherita Pierluigi Mantini. La proposta di riforma del Cup ha come cardini la tutela costituzionale di ciascuna attività professionale; la distinzione dell’attività professionale da quella dell’impresa; la libertà di accesso alle professioni senza vincoli numerici; l’obbligatorietà dei tirocini e della formazione permanente; l’inderogabilità dei minimi tariffari; il riconoscimento delle libere associazioni che non avranno però diritto di esclusiva sull’attività.

Mercoledí 29 Maggio 2002