Ricavi Nordiconad a 523 milioni

30/05/2003



              Venerdí 30 Maggio 2003
              Grande Distribuzione
              Ricavi Nordiconad a 523 milioni


              GENOVA – Lievitano i ricavi dei 459 punti vendita Nordiconad, il raggruppamento dell’omonimo sistema cooperativo presente in Piemonte, Liguria, Val d’Aosta, Emilia (Modena, Ferrara e Bologna), Lombardia (Mantova), Veneto (Verona) e Trentino Alto Adige.
              Agli oltre 400 soci convocati per l’assemblea di bilancio, in programma nel capoluogo ligure domenica prossima, sarà sottoposto un consuntivo 2002 che registra un incremento del 14% del fatturato, a quota 523 milioni, e un utile di 17,3 milioni, in crescita del 57%. In aumento, in misura pari al 12%, anche le vendite della rete, che hanno raggiunto i 950 milioni. Nel corso del 2002, Nordiconad ha investito 39 milioni per la ristrutturazione della rete e l’apertura di 21 punti vendita; il numero degli addetti è cresciuto di 200 unità, a quota 5.200.
              «In questa prima parte del 2003 – spiega l’amministratore delegato, Mauro Lusetti – stiamo crescendo al di sopra dell’8% previsto dal budget, anche se mettiamo in conto segnali di rallentamento nel secondo semestre». Nel corso del 2003 gli investimenti ammonteranno a 66 milioni e sono previste aperture per oltre 11mila mq. Nelle diciotto province in cui è presente, Nordiconad detiene la leadership nel segmento dei supermercati (da 400 a 800 mq), che rappresenta il 60% dei ricavi del gruppo.
              Ieri, sempre nel capoluogo ligure, Sogegross (oltre 400 milioni di ricavi consolidati) ha presentato a Bolzaneto la nuova sede direzionale e distributiva, che ha comportato un investimento di oltre 20 milioni. L’amministratore delegato, Maurizio Gattiglia, ha presentato il nuovo marchio Basko e ha previsto un fatturato 2003 in crescita dell’8-10 per cento.
              D.RA.