Rhiag Inter Auto Parts Italia, revoca stato di agitazione, esito incontro 15/07/2019

Roma, 19 luglio 2019

Testo unitario

Si è svolto nel corso della giornata del 15 luglio presso la Confcommercio Milano l’incontro con l’azienda in oggetto in merito all’apertura della procedura 223/91 indicata per 45 posizioni.

Nel corso dell’incontro si è compiuta la disamina delle motivazioni, delle possibili soluzioni e delle tempistiche possibili.

Si è trovata la disponibilità completa a definire tutti gli esuberi che si concretizzeranno con il solo ed esclusivo criterio della non opposizione, posto in essere a fronte di offerte economiche messe in gioco dall’azienda, dando priorità ai/le lavoratori/trici che sono prossimi a regimi pensionistici, per poi eventualmente aprire, fino al massimo delle 44 posizioni, ad altri lavoratori con posizioni fungibili lasciate libere da chi indicato in procedura.

Tali fuoriuscite non opponenti potranno avere luogo dal 16/7 e fino al massimo, in deroga alla 223/91, al 31/12/2019 proprio per dare un tempo maggiore di verifica agli eventuali lavoratori interessati.

Avendo trovato una soluzione concordata e, potenzialmente, soddisfacente per le/i lavoratrici/ori si è convenuto di ritirare contestualmente lo stato d’agitazione proclamato per l’apertura di procedura di cui sopra.

A margine, si è convenuto verbalmente con l’azienda che la stessa a settembre p.v. si farà promotrice di una riapertura del tavolo del CIA già dal mese di ottobre p.v., tavolo che era stato sospeso proprio in ragione dell’attivazione della 223/91.

p. la Filcams Nazionale
Federico Antonelli – Nicola Cappelletti