Billa AG, esito incontro 16/09/2013

Roma, 25 settembre 2013

Oggetto: Rewe Billa AG – esito incontro 16 settembre

Testo Unitario

si è tenuto nei giorni scorsi il previsto incontro con BILLA AG sui diritti di informazione e per fare il punto della situazione aziendale dopo la vendita ed il posizionamento del marchio Billa in Italia.
L’incontro è stato preceduto dal coordinamento delle strutture che hanno messo in evidenza una serie di criticità soprattutto in alcune filiali che denotano una scarsa propensione a costruire e mantenere corrette relazioni sindacali.
Nell’incontro è emerso che l’andamento economico delle filiali dal punto di vista del fatturato regge rispetto al dato critico degli anni precedenti ma rileva uno squilibrio di bilancio molto elevato e che rischia di essere negativo per il secondo anno di seguito.
Inoltre, è stata fatta un’analisi delle filiali che prevede due chiusure in Piemonte a Suno in provincia di Novara e Torino piazza De Gasperi e tre nel Veneto mentre sono previste 6 nuove aperture a Monza, Sesto san Giovanni, Como, Milano , Gorgonzola e Udine.
Nel contempo, è stata presentata la bozza del progetto di formazione su salute e sicurezza che mette in formazione tutto il personale dipendente con 187 edizioni e con un numero di ore di formazione pari a 664.
Infine, come organizzazioni sindacali abbiamo ribadito la necessità di rafforzare le relazioni sindacali a livello di filiale sollecitando l’azienda a prevedere una serie di incontri aziendali territoriali per risolvere le problematicità presenti e legate strettamente all’organizzazione del lavoro.
L’azienda si è impegnata a programmare gli incontri a livello di filiale e si è impegnata a sottoscrivere un protocollo sulle relazioni sindacali che prevedono il rafforzamento di quanto già previsto nel CIA ai vari livelli.
Come sindacato abbiamo precisato che nel prossimo incontro che si terrà il 12-11-2013 presenteremo la bozza dell’intesa dopo averla condivisa con il coordinamento delle strutture presenti per riavviare con l’azienda un dialogo ed un confronto che si rende necessario per affrontare e risolvere le varie tematiche rilevate nel corso della riunione.
Per contribuire al raggiungimento dell’obiettivo, le scriventi ritengono opportuno prima del prossimo incontro nazionale di avviare le richieste di incontro aziendale e regionale.

p. la Filcams Cgil Nazionale
Lucia Anile