Rewe Billa AG, esito incontro 13/02/2015

TESTO UNITARIO

si è svolto il 13 febbraio u.s. l’incontro inerente alla procedura in oggetto, riguardante i 139 lavoratori, di cui 69 della Sede di Carminiano del Brenta ( PD) e 70 della Sede di Rozzano (Mi). L’Azienda ha rispiegato le ragioni che l’hanno portata ad avviare la procedura di mobilità, che come noto, riguardano la decisione di Rewe Billa AG di uscire dal mercato Italiano a decorrere dal 1 luglio p.v., chiudendo tutte le filiali e le due sedi citate e pertanto riconfermandoci l’impossibilità di ricollocare il personale risultante in esubero.

Inoltre ha comunicato che per quanto riguarda i punti vendita, sono tutti cessati, tranne 12 per i quali sono in atto trattative di vendita; a breve saranno in grado di fornirci informazioni più precise. Come OO.SS. abbiamo espresso la nostra contrarietà verso quanto messo in atto dall’Azienda, riproponendo il fatto che stiamo parlando di un’ azienda non in crisi, ma che per politiche aziendali per noi non comprensibili, ha scelto di uscire dal mercato italiano.

Abbiamo quindi proposto all’Azienda di individuare soluzioni alternative e meno traumatiche rispetto ai licenziamenti da loro dichiarati nella lettera di apertura della procedura, atte alla ricollocazione dei lavoratori, attraverso il coinvolgimento di tutto il Gruppo Rewe e delle Aziende interessate nelle varie cessioni dei punti vendita.

Infine, per quanto riguarda i 12 punti dei quali si sta trattando la vendita, abbiamo chiesto di avere un organigramma più aggiornato e dettagliato. A chiusura dellincontro si è deciso di riaggiornarci al giorno 11 marzo p.v. alle ore 15,00 presso Starhotel di via Andrea Doria, 4 – Milano.


p. la Filcams Cgil Nazionale
Lucia Anile