Restaurato il Grand Hotel di Acqui

07/01/2003





Domenica 05 Gennaio 2003
Terme&Turismo


Restaurato il Grand Hotel di Acqui


TORINO – Era uno degli hotel prestigiosi della Belle Époque. Aveva ospitato famiglie reali e Winston Churchill. Ora il Grand Hotel Nuove Terme di Acqui (Alessandria) è tornato agli antichi fasti al termine di una ristrutturazione che ha richiesto un investimento di 9,5 milioni di euro. Il Grand Hotel Nuove Terme – un quattro stelle che è di proprietà della Terme di Acqui Spa, partecipata al 55% dalla Regione Piemonte e al 45% dal Comune di Acqui – dispone di 142 camere (di cui 3 suite e 5 junior suite), due ristoranti e un bar. È stato, inoltre, realizzato un centro benessere di 800 metri quadrati con piscina d’acqua termale, due saune, un bagno turco, solarium, sette cabine per trattamenti estetici e massaggi, 15 cabine per fangoterapia e un reparto inalazioni. L’iniziativa rientra nell’accordo di programma sottoscritto dalla Regione Piemonte, dalla Provincia di Alessandria, dal Comune di Acqui e dalla società delle Terme. Circa 6 milioni sono stati destinati al rilancio delle Terme e 7,6 milioni al recupero degli alberghi e degli impianti sportivi, a fronte di una spesa dei privati pari a oltre 25 milioni. Altri 9 milioni sono serviti per investimenti nell’ambito termale e nel centro storico della città mentre il Comune ha previsto spese per ulteriori 6 milioni nel bilancio 2003 sempre per il potenziamento delle terme. E 750mila euro sono serviti per migliorare la viabilità extraurbana. Attualmente la Regione sta valutando un progetto della Provincia di Alessandria per un investimento da 4 milioni sulle terme, come opera di accompagnamento ai giochi olimpici del 2006. Ma il rilancio della città termale non ha portato solo al miglioramento della ricettività alberghiera. Sono stati, infatti, aperti agriturismi e bed & breakfast. Mentre l’intera provincia di Alessandria ha visto una progressiva riduzione degli alberghi a 1 o 2 stelle e un incremento dei 3 e 4 stelle, a dimostrazione di una ricerca della maggior qualità dell’offerta turistica.
AUGUSTO GRANDI