REGGIO CALABRIA: REVOCATO LO SCIOPERO DEI LAVORATORI ADDETTI ALLE PULIZIE DELLE SCUOLE, PERMANE STATO D’AGITAZIONE

17/10/2011

17 ottobre 2011

Reggio Calabria: revocato lo sciopero dei lavoratori addetti alle pulizie delle scuole, permane stato d’agitazione

Era in programma lo scorso 7 ottobre l’incontro presso la prefettura di Reggio Calabria tra le organizzazioni sindacali Filcams Cgil , Fisascat Cisl e Uil Trasporti e le Aziende Cometa, Maxima e sole, Consorzio Conser e consorzio Miles, per discutere del mancato pagamento ai lavoratori delle pulizie delle scuole, della cassa integrazione dei mesi di Luglio, Agosto e Settembre.
Pur no presentandosi all’incontro il consorzio Conser aveva inviato una lettera nella quale comunicava l’impossibilità a partecipare alla riunione, ma dichiarando che tutte le procedure relative alla cassa integrazione erano state regolarmente espletate, e che la mensilità di settembre 2011 sarebbe stata erogata a fine mese. In assenza di concrete risposte le segreterie provinciali avevano, quindi, proclamato lo sciopero per lunedì 17 ottobre.
Nei giorni a seguire vari interventi di sollecitazione sono stati effettuati sia dalla Prefettura che dalle organizzazioni sindacali e il 14 ottobre scorso, alla vigilia dello sciopero, l’azienda ha inviato tutta la documentazione all’inps di Cosenza, che provvederà al pagamento della cassa integrazione. L’azienda ha, inoltre, dichiarato di aver accreditato il saldo della mensilità di settembre.
I sindacati , ottenuto il risultato, hanno revocato lo sciopero, mantenendo aperto lo stato di agitazione dei lavoratori fino a verifica degli impegni assunti e in attesa di un confronto serio con le aziende affidatarie dell’appalto sui temi attinenti la contrattazione di secondo livello