Gruppo Randstad, circolare Accordo 02/02/2016

Roma, 12 Febbraio 2016

Testo Unitario

il 2 febbraio 2016 si tenuto il programmato incontro con il Gruppo Randstad, finalizzato ad approfondire il confronto rispetto ad un progetto sperimentale volto all’introduzione dello strumento dello “Smart Working”.

Come concordato nel precedente incontro, l’azienda ci ha fornito il dato dell’indagine interna ai circa 250 dipendenti che operano nella sede di Via R. Le Petit a Milano. Il fondamento della discussione di merito è stato basato sull’introduzione di uno strumento che va nella direzione di gestione di parte dell’organizzazione del lavoro agevolando la conciliazione dei tempi di vita e di lavoro. Infatti, dopo un’attenta analisi, il confronto ha prodotto l’attivazione di un progetto sperimentale di Smart Working da attuare ai dipendenti che operano nella sede di Via R. Le Petit a Milano.

Tale progetto avrà la durata di quattro mesi e l’adesione al progetto sarà su base volontaria per tutte/i le/i lavoratrici/lavoratori con un’anzianità di almeno 12 mesi. Tra i punti salienti dell’accordo sperimentale, vi segnaliamo che lo strumento potrà essere svolto dal singolo dipendente per un totale di 4 giornate al mese e di norma una giornata a settimana, mantenendo il diritto al riconoscimento del buono pasto.

Infine ci siamo dati appuntamento a giugno per analizzare l’esito del Progetto e valutare, qualora si riscontrerà un esito positivo della sperimentazione, la possibilità di ampliare l’utilizzo dello strumento.

Sarà nostra cura informarvi tempestivamente della data, orario e luogo del prossimo incontro, non appena verrà individuata.

p. la Filcams Cgil Nazionale
Sandro Pagaria