Randstad Italia, esito incontro 19/06/2009

Roma, 19 giugno 2009

Comunicato Sindacale Randstad

Il 16 giugno 2009 si è svolto l’incontro tra Sindacato, RSA e Azienda per la verifica dell’andamento degli esodi volontari e la situazione generale.

L’Azienda ha comunicato che i lavoratori che hanno aderito al piano sociale sono stati 124 di cui 90 hanno scelto il percorso di mobilità cui possono accedere dal 1° luglio p.v. L’Azienda ha dichiarato che, anche se il risultato ottenuto è inferiore ai n. 173 esuberi inizialmente enunciati, ritiene conclusa la fase delle eccedenze occupazionali pertanto è stato raggiunto l’accordo che prevede che non verrà attivato il contratto di solidarietà o altri strumenti non traumatici previsti dall’Accordo del 22 aprile 2009

Conclusa questa prima fase, ne inizierà una seconda incentrata sulla riorganizzare per rilanciare l’Azienda nel mercato.

Pertanto al fine di monitorare l’andamento della riorganizzazione in relazione alle condizioni di lavoro, l’Accordo prevede che entro il 20 settembre sarà attivato un altro incontro a livello Nazionale per affrontare eventuali problemi che dovessero presentarsi a seguito della ricollocazione dei lavoratori per la chiusura o accorpamento di filiali.

L’incontro dovrà altresì costituire anche l’avvio di Relazioni Sindacali più costanti e costruttive, con l’Azienda.

Il Sindacato e le RSA valutano positivamente le conclusione di questa prima fase e invitano i lavoratori alla massima partecipazione e appoggio ai propri rappresentanti sindacali per sostenerli nelle fasi dei prossimi incontri.

FILCAMS-CGILFISASCAT-CISLUILTuCS-UIL