RAGUSA, LE CONDIZIONI DI LAVORO NEI CENTRI COMMERCIALI

15/01/2013

15 gennaio 2013

Ragusa, le condizioni di lavoro nei centri commerciali

Si è svolta lunedì 14 gennaio presso la Camera del Lavoro di Ragusa, un’iniziativa promossa congiuntamente dalla Confederazione e dalla FILCAMS Cgil di Ragusa, sulle condizioni di lavoro degli addetti dei centri commerciali e sulle proposte da avanzare al neo-governo regionale in materia di orari e programmazione delle aperture. L’iniziativa, costruita come un’assemblea pubblica è stata preceduta da un volantinaggio a tappeto davanti ai centri commerciali della provincia iblea, che dopo Catania registra il più alto tasso di concentrazione di grande distribuzione organizzata.
"E’ quanto mai urgente " – dichiara Salvo Tavolino, segretario della FILCAMS di Ragusa – " definire un programma di iniziativa sindacale sulla regolamentazione di un settore che necessita di interventi legislativi per migliorare le condizioni di vita di quanti vi lavorano, contro una flessibilità selvaggia che nella deregolamentazione degli orari sta trovando il suo terreno ideale". " Le dichiarazioni del neo assessore regionale alle Attività Produttive " – dichiara Monica Genovese, segretario regionale della FILCAMS siciliana – " circa la necessità di deregolamentare per rilanciare i consumi, sono rimaste dichiarazioni mediatiche a cui non ha fatto seguito il necessario confronto con le Parti Sociali che auspichiamo venga realizzato nel più breve tempo possibile".