Quattro fondi in finalissima per la maggioranza di Coin

22/09/2004


            mercoledì 22 settembre 2004
            Pagina 10 – Economia 

            Quattro fondi in finalissima per la maggioranza di Coin

            VENEZIA. I consulenti della famiglia Coin hanno individuato la short list per la vendita della maggioranza del gruppo veneto. JP Morgan e Vitale & Associati hanno di fatto dimezzato il numero dei potenziali acquirenti, dato che alla prima fase s’erano presentati otto fondi di private equity quali Investitori Associati, Carlyle, Vestar, Bain Capital, Apax, Cvc, B & S, Pai. Avrebbero superato la scrematura i primi quattro concorrenti. In questione è la quota di maggioranza della società attiva nella grande distribuzione.
            Le famiglie di Piergiorgio e Vittorio Coin, che detengono pariteticamente attraverso una finanziaria di famiglia il 61,8% del gruppo quotato, sono orientate a cedere la quota di controllo ma non a uscire in toto dall’azionariato.
            Piero e Marta Coin, in particolare, esponenti della terza generazione e entrambi vicepresidenti del gruppo, ambirebbero a mantenere posizioni gestionali.
            Sulla base di tali vincoli, oltre che a partire dalla valutazione di gruppo Coin, sarà incardinato a questo punto il confronto con i potenziali acquirenti.
            I quattro fondi rimasti in gara, oltre a rilevare la quota dai Coin, saranno chiamati a lanciare un’Opa sul flottante e, inoltre, a immettere nuove risorse per rilanciare il gruppo.