PULIZIE SCUOLE: DOMANI SCIOPERO DI TUTTI I LAVORATORI DEGLI APPALTI

14/04/2003

FILCAMS-Cgil
Federazione lavoratori commercio turismo servizi

Ufficio Stampa
www.filcams.cgil.it

14 aprile 2003

PULIZIE SCUOLE: DOMANI SCIOPERO DI TUTTI I LAVORATORI DEGLI APPALTI

Domani 15, con una giornata di sciopero nazionale gli addetti alle pulizie nelle scuole intendono richiamare l’attenzione sugli impegni non mantenuti dal ministero dell’Istruzione sul proprio futuro. Presso le sedi scolastiche regionali e provinciali ci saranno manifestazioni e incontri con le autorità.

I lavoratori interessati sono 30mila: 16mila ex Lsu dipendenti di imprese appaltatrici e 14mila, sempre dipendenti di imprese appaltatrici, già impegnati nelle pulizie scolastiche un tempo garantite dagli enti locali e ora “tornate” in mano al ministero.

I sindacati, all’approssimarsi della scadenza degli appalti (giugno), hanno chiesto al ministro un incontro urgente poiché sono mancate «risposte agli impegni assunti con l’accordo del 27 novembre volti ad affrontare e risolvere in sede negoziale la stabilizzazione degli ex Lsu» e per «individuare criteri trasparenti per le gare dei prossimi appalti».

Il ministro – accusano Filcams Fisascat Uiltucs – non ha ritenuto di dover convocare i sindacati in tempo utile per evitare la giornata di sciopero né di avviare le procedure di raffreddamento, limitandosi a convocare le segreterie nazionali per oggi pomeriggio per una informativa sulla vertenza.