PULIZIE NELLE SCUOLE DELLA PROVINCIA DI LECCE, CONTINUA LA PROTESTA DEI 400 LAVORATORI DELLA DITTA INTINI SOURCE

12/11/2012

12 novembre 2012

Pulizie nelle scuole della provincia di Lecce, continua la protesta dei 400 lavoratori della ditta Intini Source

Le Organizzazioni sindacali Filcams Cgil, Fisascat Cisl, Uiltucs Uil della provincia di Lecce proclamano lo stato di agitazione dei 400 lavoratori della ditta Intini Source spa che espleta il servizio di pulizia presso le scuole della provincia di Lecce.
“Non si è ancora risolto” spiegano in una nota i sindacati “nonostante l’ennesima protesta dello scorso 30 ottobre davanti al Provveditorato scolastico, il problema dei ritardi dei pagamenti delle retribuzioni, che si ripropone ogni mese con palese violazione dei principi contrattuali: al momento non sono ancora stati erogati ai lavoratori gli stipendi di settembre e ottobre 2012.”
“”A tutto ciò va aggiunto il clima di incertezza sul futuro dell’azienda che ha ufficializzato le difficoltà economiche interne, attraverso l’attivazione di una procedura di liquidazione in bonis della società.”
Per queste ragioni, lunedì 12 novembre, dalle ore 9, i lavoratori, con al fianco le organizzazioni sindacali Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltucs Uil, terranno un presidio di protesta sotto la sede della Prefettura di Lecce. I sindacati chiederanno di essere ricevuti dal Prefetto per definire le problematiche legate alla vertenza che, se non si risolvesse in tempi brevi, potrebbe avere ripercussioni negative su tutti i territori interessati.