Pulizie al Quirinale

06/02/2001


6 febbraio 2001

Pulizie al Quirinale

Sono stati riassunti i 5 operai che il consorzio di cooperative Cis, appaltatore del servizio di pulizie alle Scuderie papali del Quirinale, non voleva "rilevare" dal precedente appalto. La vertenza, aperta dalla Filcams e di cui aveva dato notizie "il Manifesto", si è conclusa positivamente. In gennaio era avvenuto il passaggio delle pulizie all’azienda vincitrice dell’appalto. Secondo il contratto, l’impresa entrante deve rilevare i lavoratori del cantiere; il Cis, però, voleva solo "soci", non dipendenti. Dei sette operai, due avevano "aderito" alle pressioni, accettando il penalizzante passaggio a "soci"; gli altri cinque scelsero la vertenza. Ora il Cis ha ceduto e tutti e sette i lavoratori verranno assunti come dipendenti.