Pulizie a scuola, 16mila posti a rischio

19/11/2002

INDICE EDIZIONI
Martedì 19 Novembre 2002


Pulizie a scuola, 16mila posti a rischio
                Sono 16mila gli addetti alle pulizie nelle scuole (oltre 12mila solo al Sud, la metà in Campania) che rischiano di perdere il posto di lavoro. Prospettiva drammatica che coinvolgerà soprattutto lavoratori e scuole del Mezzogiorno e sfocerà in una giornata di sciopero il 27 novembre e in una manifestazione a Roma il 12 dicembre. A denunciarlo i sindacati Filcams, Fisascat, Uiltrasporti e le imprese dei consorzi Cns – Legacoop, Miles-Unionservizi Confapi, Manital-Fise Confindustria, Ciclat – Confcooperative. L’avvio delle procedure di licenziamento per i 16mila addetti alle pulizie è dovuto alla mancata approvazione alla Camera in Finanziaria dei 250 milioni di eruro per 2.300 scuole. Ora occhi puntati su Palazzo Madama dove si aspetta che siano reinseriti i 250 milioni. Il ministro Moratti si dice «fiduciosa» sulla possibilità di recupero di fondi per la scuola.