Publikompass, Esito incontro 07/04/2014

Roma, 16 aprile 2014

Testo Unitario

Si è tenuto il 7 aprile u.s. l’incontro concordato con Publikompass al fine di individuare un incentivo economico pet il piano di gestione degli esuberi definito negli accordi sottoscritti in sede ministeriale e relativi alle due procedure di licenziamento collettivo avviate dalla società a ottobre 2013 e a gennaio 2014.

La società non ha avanzato proposte significative rispetto all’incentivo all’esodo, fermandosi ad un massimo di 6 mensilità (ordinarie), e non ha messo in campo ulteriori disponibilità rispetto a iniziative di outplacement e ricollocazioni.

Come OO.SS. ci siamo dichiarati insoddisfatti delle proposte aziendali e abbiamo ricordato all’azienda che la chiusura delle sedi di Pk deriva, oltre che dall’innegabile contesto di crisi, da un disegno di riorganizzazione delle attività sul settore da parte degli azionisti, con responsabilità da parte del gruppo FIAT. Abbiamo quindi chiesto un rinvio della discussione e un aumento delle risorse aziendali o del gruppo da impiegare in una gestione meno traumatica della pesante operazione di riduzione del personale messa in atto.

L’azienda si è invece detta disponibile alla nostra richiesta di integrare con anticipi del TFR il reddito dei lavoratori in CIGS a zero ore. Gli anticipi verranno quindi erogati, su richiesta dei dipendenti, fino al raggiungimento dalla retribuzione mensile che sarebbe spettata in attività.

Il prossimo incontro è fissato per il giorno 5 maggio alle ore 11.00 a Roma presso la sede della Fisascat Nazionale, in via dei Mille 56.

p. la Filcams Cgil Nazionale
Luca De Zolt