PUBBLICO6TU LA MANIFESTAZIONE DEI SERVIZI PUBBLICI DELL’8 NOVEMBRE, LA SOLIDARIETÀ DELLA FILCAMS

05/11/2014

5 novembre 2014

#Pubblico6Tu la manifestazione dei servizi pubblici dell’8 novembre, la solidarietà della Filcams

Dopo la manifestazione dei pensionati del 5 novembre, ora saranno le categorie dei comparti dei servizi pubblici, della conoscenza, della sicurezza, della sanità a scendere in Piazza sabato 8 novembre.
Insieme, Cgil, Cisl e Uil, vogliono esprimere la propria contrarietà alle riforme proposte del Governo.
La Filcams, categoria della Cgil che si occupa dei lavoratori del commercio, turismo e servizi, sarà a loro fianco per supportare questa battaglia, e chiedere una vera riforma della PA.
“Aderiamo alla manifestazione nazionale dei servizi pubblici” afferma MariaGrazia Gabrielli, segretaria generale della Filcams Cgil, “e ci sentiamo vicini alle loro ragioni.
Ma soprattutto condividiamo questa mobilitazione perché l’indebolimento dei servizi pubblici di questi anni, non ha fatto altro che peggiorare anche le condizioni di lavoro di alcuni nostri settori, già colpiti dalla crisi. Mense, pulizie delle scuole, degli Ospedali, lavoratori che operano nel sistema colpiti dai drastici ridimensionamenti.”
Tagli lineari, indistinti, senza un reale e concreto piano che riformi la pubblica amministrazione ma che ha, come effetto reale, quello della riduzione dei servizi.
“Davanti a questo ulteriore progetto di destrutturazione del Governo” prosegue la segretaria, “è necessario invece affermare che i servizi pubblici sono un indicatore di qualità importante con cui misurare il paese e per questo vanno difesi e migliorati.”

Per tutte queste ragioni, la Filcams Cgil sarà presente alla manifestazione con una propria delegazione, per combattere al fianco di settori importanti e strategici per la nostra società e perché, le pubbliche amministrazioni vanno riformate, non cancellate come affermato nello splendido spot diffuso dai sindacati per la manifestazione, il futuro è un bene pubblico.