News Filcams

Pubblici Esercizi, Fipe ritira la disdetta del contratto nazionale turismo

16/09/2015

Il 15 settembre scorso  la Presidenza di Fipe Confcommercio ha comunicato il ritiro della disdetta del Contratto Collettivo Nazionale del Turismo, come atto di distensione e di volontà di riapertura di un dialogo fra le parti.

Fipe Confcommercio aveva receduto dal contratto il 28 ottobre 2013, un atto gravissimo che aveva condizionato pesantemente un negoziato già difficile per le richieste in larga parte inaccettabile della controparte.

“Il ripristino delle condizioni previste dal Contratto Nazionale del Turismo è innanzitutto una vittoria della mobilitazione delle lavoratrici e dei lavoratori del settore” afferma Cristian Sesena segretario nazionale Filcams Cgil. “La Filcams aveva fin da subito e con tenacia  richiesto al tavolo di negoziazione la rimozione di questa pesantissima spada di Damocle.”

Dopo questo primo importante risultato è ora necessario riprendere celermente il negoziato, cercando di raggiungere il rinnovo del contratto.“Auspichiamo” conclude Sesena, “che la Fipe abbandoni contestualmente  le inaccettabili posizioni che fino ad ora hanno di fatto impedito l’individuazione di soluzioni equilibrate e condivise e riavvii il confronto su presupposti e con spirito differenti dal recente passato.”