Comunicati Stampa

Protocollo anti Covid-19 per i 12mila lavoratori delle Gaming Hall

14/05/2020
ContrattoIntegrativoSidap

Sottoscritta l’intesa con i sindacati di categoria Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltucs: “Uno strumento per ripartire”

Anche le Gaming Hall, le sale specializzate per l’offerta del Bingo e degli altri giochi pubblici regolamentati, si attrezzano per contrastare la diffusione del Covid19 e per ripartire in sicurezza. Lo fanno con il protocollo sottoscritto oggi, 14 maggio, dai sindacati di categoria, Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltucs, con Fipe Confcommercio e le società Gruppo Milleuno spa, Gruppo Operbingo Italia, Hbg Entertainment srl, Federazione Italiana Concessionari Bingo, Novomatic Italia e Cirsa Retail srl. Un accordo quadro che riguarda migliaia di lavoratori, a livello nazionale, sia dipendenti diretti che dell’indotto delle oltre 200 sale da gioco in Italia: circa 12.000 lavoratori del settore, composto da figure professionali che garantiscono i servizi di intrattenimento che potranno tornare a lavorare in sicurezza. L’intesa, commentano Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltucs, “si pone l’obiettivo di azzeramento dei profili di rischio connessi all’aggregazione sociale, ossia i rischi di assembramento, alla prossimità (per la vicinanza eccessiva delle persone) e all’esposizione (possibilità di contagio del soggetto), già ampiamente limitati dall’applicazione delle sole disposizioni previste nell’ultimo Dpcm”.
“L’accordo sottoscritto – concludono le organizzazioni sindacali – rappresenta un importante apripista per realizzare intese, a livello aziendale, che mettano le singole società del settore nella condizione per essere già pronte alla ripartenza in sicurezza”.