Protocollo aggiuntivo ai CCNL Studi Professionali 19/12/1996 e 14/05/1996 in tema di Contratti di Formazione Lavoro 12/02/1998

Roma, 12 Febbraio 1998

PROTOCOLLO AGGIUNTIVO AI CCNL “STUDI PROFESSIONALI”
CONSILP-CONFPROFESSIONI DEL 19/12/96 E CONFEDERTECNICA DEL
14/5/96 IN TEMA DI CONTRATTI DI FORMAZIONE E LAVORO

Il giorno 12 febbraio 1998 in Roma nella sede del Ministro del Lavoro On.le Tiziano Treu, che assiste alla sottoscrizione

TRA

la CONSILP – CONFPROFESSIONI rappresentata da:
Stella Gaetano – Presidente
Baresi Virgilio – Vicepresidente
Pocaterra Giovanni – Segretario
Buonocore Maurizio – Tesoriere

la CONFEDERTECNICA rappresentata da:
Maniscalco Andrea – Presidente
Sermonti Enrico – Segretario

E

-la Federazione Italiana Lavoratori Commercio Turismo e Servizi FILCAMS CGIL rappresentata da Piero Marconi

-la Federazione Italiana Sindacati Addetti Servizi Commerciali Affini e del Turismo FISASCAT CISL rappresentata da Mario Marchetti

-la Unione Italiana Lavoratori Turismo Commercio e Servizi UILTuCS UIL rappresentata da Paolo Poma

SI E’ DEFINITO

ilpresente protocollo che sulla base dell’impegno richiamato all’articolo 10 del titolo V – prima parte dei CCNL annulla e sostituisce i rispettivi punti B) e C) “Contratti di Formazione e Lavoro” dello stesso articolo 10.

AI riguardo le parti, considerato il valore nazionale della intesa raggiunta dichiarano il comune giudizio sull’opportunità che la stessa venga sottoposta a verifica del Ministero del lavoro.

B) C) – Contratti di Formazione e Lavoro

Le parti:

-viste le modifiche della disciplina legislativa dei contratti di formazione e lavoro introdotte dall’articolo 15 della Legge 24 giugno 1997 n. 196;

-tenuto conto delle opportunità di utilizzo dell’istituto dei contratti di formazione lavoro quale ulteriore strumento da utilizzare in accordo e non in antitesi con l’apprendistato al fine di promuovere la formazione e l’occupazione del comparto;

-nell’ottica di continuare a favorire l’inserimento di giovani negli studi professionali;.

CONCORDANO QUANTO SEGUE

a)Ai lavoratori assunti con contratto di formazione lavoro si applicano le disposizioni di legge che disciplinano i rapporti di lavoro subordinato e gli istituti di cui al presente contratto collettivo nazionale di lavoro.

b)I contratti di formazione e lavoro non possono avere per oggetto il conseguimento delle qualifiche previste al V Iivello della classificazione del personale di cui all’articolo 15 del Titolo Il – seconda parte – dei CCNL.

Si considerano conformi alla presente regolamentazione:

1.i progetti che, per contratti di formazione e lavoro finalizzati all’acquisizione di professionalità elevate definite per il raggiungimento finale dei livelli I°e Il°, prevedano 130 ore di formazione da effettuarsi nei 24 mesi di durata;

2.i progetti che, per i contratti di formazione e lavoro, finalizzati all’acquisizione di professionalità intermedie definite per il raggiungimento finale dei livelli III° super, III° e IV° Super, prevedano 80 ore di formazione da effettuarsi nei 24 mesi di durata;

3.i progetti che, per contratti di formazione e lavoro finalizzati ad agevolare l’inserimento professionale mediante una esperienza lavorativa che consenta un adeguamento delle capacità professionali al contesto produttivo ed organizzativo per il raggiungimento finale di tutti i livelli ad esclusione del V°, prevedano 20 ore di formazione da effettuarsi nei 12 mesi di durata.

c)La durata del contratto di formazione e lavoro per i casi di cui ai punti 1 e 2 del comma precedente è fissata in 24 mesi, mentre per i casi di cui al punto 3 in 12 mesi.

Nel rispetto delle disposizioni amministrative vigenti, la durata dei CFL può essere prorogata per i casi di interruzione del contratto, dovute ad assenze conseguenti a malattia, infortunio, gravidanza, puerperio, servizio militare e periodo di aspettativa.

d)Gli inquadramenti di ingresso all’atto dell’assunzione ed al termine del contratto di formazione e lavoro saranno determinati come dalle seguenti tabelle:

CCNL CONSILP-CONFPROFESSIONI

Qualifica Contrattuale finale Livello Iniziale Livello Finale
I lI Idopo 24 mesi
Il III Ildopo 24 mesi
III IV Super IIIdopo 24 mesi
IV Super IV IV Superdopo 24 mesi
IV V IVdopo 12 mesi

CCNL CONFEDERTECNICA

Qualifica Contrattuale finale Livello Iniziale Livello Finale
I lI Idopo 24 mesi
Il III Ildopo 24 mesi
III IV Super IIIdopo 24 mesi
IV Super IV IV Superdopo 24 mesi
IV V IVdopo 12 mesi

E’ consentito procedere ad assunzioni con contratto di formazione e lavoro a tempo parziale. In tal caso le ore di formazione sono le stesse delle assunzioni a tempo pieno.

e)Fermi restando i termini sopraindicati, la comunicazione ai lavoratori interessati della trasformazione o meno del contratto di formazione e lavoro in rapporto di lavoro a tempo indeterminato dovrà essere effettuata in forma scritta almeno 30 giorni prima della scadenza del contratto di formazione e lavoro.

Il datore di lavoro alla scadenza del contratto di formazione e lavoro rilascerà un attestato sulla esperienza svolta ed i risultati conseguiti.

f)Il programma di formazione, per essere considerato conforme alla presente regolamentazione, deve indicare:

    1)il profilo professionale cui tende il progetto a livello finale di inquadramento dei lavoratori interessati;
    2)numero delle assunzioni per ciascun ruolo e livello, specificando quelle richieste a tempo pieno e quelle a tempo parziale;
    3)livello iniziale di inquadramento;
    4)livello finale di inquadramento;
    5)durata del contratto secondo quanto sopra indicato;
    6)ore di formazione teorica e tecnico-pratica;
    7)il programma secondo il quale, come da schemi precisati nell’allegato “dovrà svilupparsi l’iter formativo;
    8)dipendenti in forza per livello;
    9)dichiarazione che nei dodici mesi precedenti non sono stati licenziati per riduzione di personale dipendenti aventi la stessa qualifica;
    10)dichiarazione di rispetto dei principi di non discriminazione diretta ed indiretta di cui alla Legge 10/4/91 n. 125 (Parità uomo-donna);
    11)l’indicazione riguardante la realizzazione della formazione teorica, anche organizzata, ove possibile, dall’Osservatorio Nazionale del settore o internamente alla struttura lavorativa;
    12)i dati degli ultimi 12 mesi relativi ai CFL in essere, quelli dimessisi e la percentuale di quelli trasformati a tempo indeterminato, nel rispetto di quanto previsto all’art. 16 comma 11 della Legge 451/94.

      g)L’assunzione dovrà risultare da atto scritto che dovrà contenere:

      1.se si tratti di rapporto di lavoro a tempo pieno o a tempo parziale:
      2.livello iniziale di inquadramento;
      3.livello finale di inquadramento;
      4.durata del contratto e relativa decorrenza;
      5.periodo di prova nei termini previsti dall’articolo.18 del CCNL;
      6.ore di formazione teorica e tecnico pratica.
      Copia del programma formativo sarà consegnata dallo Studio al lavoratore interessato.

      h)La formazione teorica e tecnico-pratica da impartirsi durante l’arco di 24 mesi, da effettuarsi in luogo della prestazione lavorativa, deve avere una durata minima complessiva di:

      ·130 ore per l’acquisizione di professionalità elevate, che hanno per oggetto il raggiungimento finale dei livelli I° e II°. Tali ore di formazione saranno utilizzate nel seguente modo:
      -50 ore per la parte teorica;
      -le restanti 80 ore saranno destinate alla parte tecnico-pratica.

        La formazione teorica predetta dovrà concernere:
        - legislazione del settore di appartenenza;
        - legislazione del lavoro;
        - prevenzione antinfortunistica la sicurezza sui luoghi di lavoro;
        - organizzazione del lavoro ed aziendale.

      ·80 ore per l’acquisizione di professionalità intermedie, che hanno per oggetto il raggiungimento finale dei livelli III° Super, III° e IV° Super. Tali ore di formazione saranno utilizzate nel seguente modo:

      -20 ore per la parte teorica;
      -le restanti 60 ore saranno destinate alla parte tecnico-pratica.

      ·20 ore per l’inserimento professionale a tutti i livelli escluso il V° livello che concernerà tutte le indicazioni teorico-pratiche al fine di rendere il lavoratore funzionalmente autonomo nell’esercizio delle sue mansioni, ivi comprese le norme relative alla tutela ambientale e prevenzione infortunistica.

      Qualora all’interno della struttura lavorativa non si organizzassero programmi di formazione teorica, il lavoratore usufruirà di un monte ore di permessi retribuiti, dedicato alla formazione pari al corrispettivo monte ore teorico di cui sopra, per partecipare a programmi esterni di formazione anche organizzati, ove possibile, dall’Osservatorio Nazionale così come previsto dal CCNL.

      I presenti punti B) e C) e gli allegati verranno notificati, a cura delle parti, al Ministero del Lavoro per i successivi eventuali procedimenti amministrativi.

      Il titolare di Studio, entro 15 giorni dalla data di attivazione del CFL è tenuto a darne comunicazione all’Osservatorio Nazionale anche ricorrendo alla modulistica di cui agli allegati nn. 1, 2, 3 e 4.

      Le parti si impegnano ad incontrarsi per apportare modifiche al presente accordo nel caso intervenissero ulteriori cambiamenti nelle norme di legge che regolano la materia.

      Le parti infine concordano che in occasione della stampa del prossimo testo contrattuale sia riportato il contenuto del presente protocollo.

        Allegato 1

        PROGRAMMA FORMATIVO
        Per il raggiungimento del I e II Livello
        AREE DIDATTICHE
        ORE DI FORMAZIONE
        Area Giuridica ed organizzativa
        Ore 50
        Area Tecnico-Amministrativa Pratica
        Ore 80
        TOTALE
        Ore 130

        METODOLOGIE E PROGRAMMA FORMATIVO

        Ilperiodo di formazione lavoro è finalizzato all’acquisizione delle conoscenze e della pratica capacità necessarie per svolgere i compiti assegnati.

        Le metodologie di formazione sono di due tipi:
        A)-LEZIONI TEORICHE CHE RIGUARDANO L’AREA GIURIDICA ED ORGANIZZATIVA
        B)-ADDESTRAMENTO SUL LAVORO CHE RIGUARDA L’AREA TECNICO-AMMINI-STRATIVA PRATICA.

        Obiettivo del primo modulo è l’apprendimento della legislazione che regola l’attività dello specifico settore professionale, del rapporto di lavoro e delle procedure amministrative relative alle mansioni assegnate, dell’attività di organizzazione del lavoro e delle relative disposizioni.
        Nella seconda fase saranno perseguiti gli obiettivi didattici attinenti l’acquisizione delle capacità tecnico-pratiche, da realizzarsi attraverso l’affiancamento sul lavoro sotto la guida del datore di lavoro o di persona da lui delegata appartenente alla struttura lavorativa e riguarderà tutte le indicazioni teorico-pratiche al fine di rendere il lavoratore funzionalmente autonomo nell’esercizio delle sue mansioni.

        Area Giuridica ed Organizzativa

        -Principi fondamentali
        -Legislazione del Lavoro.
        -Contratto di Lavoro.
        -Attività di organizzazione della struttura lavorativa.
        -Conoscenza delle disposizioni dello studio relative al rapporto di lavoro ed ai principi riferiti ai rapporti interpersonali.
        -Prevenzione antinfortunistica e sicurezza sui luoghi di lavoro.
        -Legislazione dello specifico settore professionale.

        Area Tecnico Amministrativa Pratica

        -La formazione avrà lo scopo preciso di istruire il lavoratore su nozioni generali e sulle procedure in essere presso lo studio nonché sulla legislazione specifica del settore professionale.

        Allegato 2

        PROGRAMMA FORMATIVO

        per il raggiungimento finale dei Livelli III° Super, III° e IV° Super

        AREE DIDATTICHEORE Dl FORMAZIONE
        Area Giuridica ed organizzativaore 20
        Area tecnico-Amministrativa Praticaore 60
        TOTALEore 80

        METODOLOGIE E PROGRAMMA FORMATIVO

        Ilperiodo di formazione lavoro è finalizzato all’acquisizione delle conoscenze e della pratica capacità necessarie per svolgere i compiti assegnati.

        Le metodologie di formazione sono di due tipi:

        A) LEZIONI TEORICHE che riguardano l’area giuridica ed organizzativa.

        B)ADDESTRAMENTO SUL LAVORO che riguarda l’area tecnico-amministrativa pratica.

        Obiettivo del primo modulo è soprattutto l’apprendimento delle conoscenze generali sulle leggi che regolano le procedure amministrative relative alle mansioni assegnate da realizzarsi sotto la guida del responsabile dell’unità operativa.

        Nella seconda fase saranno perseguiti gli obiettivi didattici attinenti l’acquisizione delle capacità pratiche, da realizzarsi con l’inserimento graduale nella posizione lavorativa e l’affiancamento sul lavoro a personale già qualificato.

        Area Giuridica e Organizzativa

        - Legislazione del Lavoro.
        - Contratto di lavoro.
        - Attività di organizzazione della struttura lavorativa.
        -Conoscenza delle disposizioni dello studio relative al rapporto di lavoro ed ai principi riguardanti i rapporti interpersonali.
        - Prevenzione antinfortunistica e sicurezza sui luoghi di lavoro.

                    Area Tecnico Amministrativa Pratica

        La formazione avrà lo scopo preciso di istruire la persona su:

        -nozioni generali sulle procedure in essere presso lo studio nonché sulla legislazione specifica del settore professionale.

      Allegato 3

      PROGRAMMA PER C.F.L.
      Dl INSERIMENTO PROFESSIONALE
      PER TUTTI I LIVELLI ESCLUSO IL V° LIVELLO

      ORE DI
      FORMAZIONE: 20

      L’adeguamento delle capacità professionali necessarie all’inserimento nel contesto della struttura lavorativa sarà impartito dal datore di lavoro o da persona da lui delegata appartenente alla stessa e riguarderà tutte le indicazioni teorico pratiche al fine di rendere il lavoratore funzionalmente autonomo nell’esercizio delle sue mansioni, ivi comprese le norme relative alla tutela ambientate e prevenzione infortunistica.

      Allegato 4

      FAC SIMILE (da riprodurre su carta intestata dello Studio)

                                    Spett.le
                                    Ufficio Provinciale del Lavoro e M.O.
                                Via
                                Cap
                            e.p.c. CONSILP-CONFPROFESSIONI
                                Osservatorio Nazionale
                                CONFEDERTECNICA
                                Osservatorio Nazionale

      Oggetto: RICHIESTA ASSUNZIONE, C.F.L. E RELATIVO PROGETTO

      Il sottoscritto………………………….nella sua qualità di titolare dello studio……………….
      Sito in (città)………………..Prov.….Via…………………………..……..n…..cap……….
      Tel……………Esercente attività di…………………………………………………………
      Aderente alla:
      Consip si no
      Confedertecnica si no
      Codice ISTAT o settore produttivo (indicare il codice Istat o il settore produttivo…………….
      Contratto applicatoCONSILP CONFEDERTECNICA
      Con organico di dipendenti n. (specificare il numero totale)……………………………………
      Di cui:
      1.Alla data di presentazione della domanda (indicare separatamente il numero dei dipendenti alla data di presentazione della domanda)


        a tempo indeterminato
        a termine
        Impiegati Full-time
        Part-time
        Operai Full-time
        Part-time
        Apprendisti
        Totale

        2.al (indicare separatamente il numero dei dipendenti al 31/12 dell’anno precedente)


          a tempo indeterminato
          a termine
          Impiegati Full-time
          Part-time
          Operai Full-time
          Part-time
          Apprendisti
          Totale

          3.3. al (indicare separatamente il numero dei dipendenti al 31/12 di due anni precedenti)


            a tempo indeterminato
            a termine
            Impiegati Full-time
            Part-time
            Operai Full-time
            Part-time
            Apprendisti
            Totale

            Precedente utilizzo di CFL (specificare numero, qualifiche, durata e percentuale di conferme a tempo indeterminato di precedenti ricorso a c.f.l. da parte del titolare)

            n.
            qualifiche
            tempi
            % conferme
            Chiede venga approvato il progetto di formazione lavoro per:
            (indicare i dati relativi al personale che si intende assumere in c.f.l.)

            Numero progressivo
            Nome, cognome, titolo di studio, età, residenza, n. libretto lavoro, altro
            Livello di inquadramento
            Iniziale
            finale

            n. complessivo delle unità interessate all’assunzione………………………
            durata del/i contratto/i di
            formazione e lavoro: 12 o 24 mesi o frazioni

            n.
            Qualifiche
            Mesi
            Tempi di assunzione
            Entro il:
            Entro il:
            Entro il: