Proroga ammortizzatori sociali – richiesta incontro a Ministro Lavoro Maroni

SEGRETERIE GENERALI

Roma, 17 Ottobre 2001
Oggetto: Richiesta incontro per
Proroga ammortizzatori
Sociali
Al Ministro Del Lavoro
ON. ROBERTO MARONI
Via V. Veneto 56

Roma

Le scriventi Organizzazioni sindacali, sono a porre alla Sua attenzione , in attesa della riforma degli ammortizzatori sociali, la necessità che i trattamenti relativi alla cassa integrazione speciale per le imprese di viaggio e turismo (compresi gli operatori turistici), guardie giurate e imprese commerciali, siano prorogati sino al 31 dicembre 2002 e conseguentemente ciò sia inserito nella legge finanziaria.

L’attuale legge prevede la possibilità di utilizzo della cassa integrazione speciale per le imprese commerciali superiori a 50 dipendenti, con finanziamenti decisi annualmente. In considerazione dei gravi fatti intervenuti dopo l’11 settembre, le scriventi chiedono che la CIGS, sia prorogata e utilizzata anche per le imprese al di sotto dei 50 dipendenti. Analoga richiesta, è stata avanzata dalle scriventi Organizzazioni sindacali e dalle Associazioni dei datori di lavoro, al Ministro ON. MARZANO il 15 ottobre u.s. il quale ha dichiarato alla parti sociali disponibilità alla proroga e a valutare la possibilità che la cassa integrazione speciale sia utilizzabile anche per le imprese commerciali con meno di 50 dipendenti, raccordandosi con il Suo Ministero.

Le scriventi OO.SS. sono a chiederLe un incontro, al fine di illustrarLe nel merito le problematiche dei nostri settori.

In attesa di riscontro, Le porgiamo distinti saluti.

p. La Filcams-Cgil p. La Fisascat-Cisl p. La Uiltucs-Uil
(Ivano Corraini) (Gianni Baratta) (Brunetto Boco)