Professioni: oggi il primo sì al dlgs La Loggia

07/05/2004



 
 
 
 
ItaliaOggi Diritto & Fisco
Numero 109, pag. 25 del 7/5/2004
Autore:
 
PROFESSIONI/All’ordine del giorno del governo
Oggi il primo sì al dlgs La Loggia
 
 
Si sblocca il dlgs la Loggia sulle professioni. Il provvedimento che individua le competenze esclusive dello stato in materia di libere professioni è stato infatti stralciato dal pacchetto complessivo di nove decreti messi a punto dal ministero delle politiche regionali in attuazione del nuovo art. 117 della Costituzione, e viene esaminato oggi dal consiglio dei ministri. La decisione sembra sia stata presa dal governo anche per venire incontro alle richieste e alle sollecitazioni fatte da tutto il mondo degli ordini professionali. Il decreto legislativo concernente ´l’individuazione dei principi fondamentali in materia di professioni a norma dell’articolo 1, comma 4, della legge 5 giugno 2003, n. 131′ riporta infatti alla competenza dello stato tutti i principi fondamentali relativi al mondo professionale, lasciando alla competenza concorrente delle regioni un ruolo del tutto residuale. Tra i punti che hanno sollevato delle perplessità da parte del Cup c’è la norma che equipara l’attività professionale a quella di impresa, anche se nell’ultima versione del testo è stato specificato che questa definizione è solo ai fini della concorrenza previste dai regolamenti Ue.

Alla riunione del consiglio dei ministri di oggi anche un decreto legge della presidenza del consiglio e della funzione pubblica, concernente disposizioni urgenti in materia di funzionamento della pubblica amministrazione, un ddl del ministero degli esteri concernente la ratifica e l’esecuzione dell’Accordo sui privilegi e le immunità della Corte penale internazionale e quattro decreti legislativi di attuazione delle direttive sulla produzione e commercializzazione del miele, sull’emissione di alcuni inquinanti atmosferici, sull’ozono nell’aria e sul rumore negli aeroporti.