Proclamazione stato di agitazione dipendenti Perkin Elmer

Licenziamenti Perkin Elmer

I lavoratori Perkin Elmer riuniti in assemblea il giorno 11/6/2012 hanno espresso la ferma volontà di lottare per respingere la gravissima ed inaccettabile decisione della azienda di licenziare 70 lavoratori.
L’azienda dopo aver comunicato al sindacato e alle Rsa il giorno 8/6/2012 lo spostamento in Polonia dei servizi Customer Care , Finence , Globar Order Management, Logistica e It, si è precipitata ad aprire la procedura di mobilità il giorno stesso dell’assemblea.
Ciò significa che se non siamo in grado di fare un accordo entro 75 giorni i lavoratori verranno licenziati !
La decisione aziendale è inaccettabile sia nel merito che nel metodo.
Nel merito perché non vi sono ragioni di inefficienze o crisi in Perkin Elmer Italia che possano giustificare la delocalizzazione dei servizi che si ispira unicamente ad un calcolo di pura convenienza ; nel metodo perché l’ apertura della procedura di mobilità sottende l’ irrevocabilità della decisone presa.
Poiché l’azienda ha dichiarato di essere disponibile a trovare tutte le soluzioni con il Sindacato per diminuire l’impatto sociale di questa riorganizzazione, se ciò corrisponde al vero deve rispondere positivamente alle seguenti nostre richieste :

    1.La procedura di licenziamento deve essere bloccata per fare una trattativa non condizionata dai tempi e da decisioni già assunte
    2.Nessun lavoratore deve essere licenziato ma devono andare in mobilità soltanto i lavoratori che su base volontaria e a fronte di significativi incentivi economici intravedono questa strada come una loro possibile soluzione
    3.Non possiamo perdere 70 posti di lavoro che rappresentano un taglio di circa il 30% dell’ organico e quindi chiediamo il mantenimento in Italia di una parte significativa dei servizi messi in discussione e la riduzione degli eccedenti.
    4.Si devono mettere in campo tutti gli strumenti utili a salvaguardare l’occupazione quali : la Cigs in deroga e i contratti di solidarietà affiancati da corsi di formazione per ricollocare prioritariamente i lavoratori all’interno delle varie società di Perkin Elmer nonchè Outtplacement per creare anche occasioni di lavoro esterne.
    Tutti i lavoratori devono essere messi in sicurezza prima che venga attuata qualsiasi decisione .
    Il prossimo incontro con l’azienda è fissato per il 20/06/2012 e qualora dovessimo riscontrare una chiusura a rispondere positivamente alle nostre richieste, l’assemblea dei lavoratori ha deciso che si passerà alla lotta proclamando già 16 ore di sciopero di cui le prime 4 ore da effettuarsi il 22/06/2012 .

    Lo stato di agitazione viene immediatamente messo in atto con il blocco degli straordinari.
    Tutti i lavoratori di Perkin Elmer Spa , Srl , Las, Venditori , sono chiamati alla massima unità per supportare il sindacato e le Rsa in questa difficile trattativa.
    Il nostro obiettivo è di contrastare un piano aziendale freddamente calcolato sul massimo profitto e convenienza e che non tiene conto dei drammi che provocherebbe a numerose famiglie di lavoratori che per molti anni con dedizione e serietà hanno lavorato e contribuito alla ricchezza aziendale .

p. la Filcams nazionale Filcams MonzaRSA
G. Mesina / L. Carlini G. Galassi

Roma, 12 giugno 2012