PROCEDURA DI MOBILITÀ HOTELPLAN: RAGGIUNTO L’ACCORDO

03/08/2011

3 agosto 2011

Procedura di mobilità Hotelplan: raggiunto l’accordo

Il 29 luglio si è conclusa la trattativa con la Direzione Hotelplan, importante tour operator italiano, in merito alla procedura di mobilità, aperta a giugno scorso. A causa dei risultati economici negativi derivati dalla crisi del modello tradizionale di tour operating, l’azienda ha proposto una revisione dell’offerta, che comporta la riorganizzazione del personale nei diversi comparti.
La delegazione trattante ha espresso un giudizio di sufficienza sulle soluzioni concordate considerando il punto di partenza: una procedura di mobilità per 100 lavoratrici e lavoratori.
L’impegno futuro sarà quello di far approvare all’assemblea dei lavoratori, quanto concordato con l’azienda.
Per la riorganizzazione del personale dipendente sono state individuate diverse soluzioni. L’azienda si è resa disponibile ad attivare un percorso di prepensionamento utilizzando cassa integrazione straordinaria e mobilità, fino ad un massimo di 5 anni. Per tutto il periodo di CIGS e mobilità l’azienda integrerà fino al raggiungimento del 100% della retribuzione mensile netta.
Vista l’apertura di un’agenzia di viaggi, presumibilmente per il mese di ottobre, l’azienda si è resa disponibile alla ricollocazione di lavoratori sulla base dell’anzianità aziendale e dei carichi famigliari.
Verrà data la possibilità di trasformare il rapporto di lavoro dei contratti full-time in contratti part-time, a 4 o 5 ore giornaliere, o,per chi interessato, ricollocarsi nel ruolo di “promotore”, al quale viene garantito un pacchetto clienti ed un reddito iniziale fisso, più commissioni extra e benefit.
Tra le altre possibilità, per alcuni lavoratori sarà possibile valutare il trasferimento presso la sede di Milano per la nuova mansione di inserimento dati nel database del nuovo sistema gestionale.

Per le rimanenti posizioni dichiarate in esubero dall’azienda, si è proposto di utilizzare lo strumento della CIGS. Attualmente si registrano adesioni volontarie al collocamento in CIGS a zero ore tali da rendere superflua la richiesta sindacale della rotazione.
E’ stata, inoltre, comunicata la vendita delle agenzie a Gattinoni Travel Network con il relativo avvio della procedura di consultazione sindacale.