PRIVALIA LICENZIA 52 LAVORATORI

13/02/2014

13 febbraio 2014

Privalia licenzia 52 lavoratori

Presidio permanente dal 12 al 20 febbraio davanti sede azienda a Milano

Privalia, società di vendita on line di prodotti moda, licenzia 52 lavoratori su 118.
La società opera in Italia da circa 7 anni , con crescita di fatturato importante negli anni, ma vuole avviare un’operazione di riorganizzazione aziendale tesa ad aumentare ulteriormente i propri profitti sulla pelle di 52 giovani che, dopo percorsi di precariato, speravano di veder finalmente realizzato il sogno di un posto a tempo indeterminato in un’azienda sana e con un lavoro qualificante. Invece, si ritrovano nuovamente senza prospettive e futuro.
“L’azienda” spiega la Filcams Cgil di Milano, “ha proposto, a fronte di un’operazione di mero profitto, di dare circa 6000 euro lordi ai lavoratori, a titolo di buonuscita, in caso di accordo.
Ma i lavoratori, vista la chiusura da parte aziendale di aprire un confronto serio e il contesto di crisi che, purtroppo, non offre molte prospettive, hanno dichiarato lo stato di agitazione.
Sono scesi in sciopero e stanno attuando un presidio permanente fino a giovedì 20 febbraio, data in cui ci sarà un ulteriore incontro con la società, presso Assolombarda.”