Pride, l’11 giugno la tappa di Roma, la Filcams in piazza

10/06/2016

La Filcams cgil aderisce al Pride 2016 e sarà presente nelle piazze italiane a partire dal 11 giugno a Roma per sostenere la battaglia per un effettiva parità di diritti per gay lesbiche e transessuali.

Il sofferto raggiungimento di una legge per il riconoscimento  delle unioni civili rappresenta un primo significativo passo su una strada che appare però ancora in salita.

Sono  tanti, troppi gli episodi di omofobia e intolleranza, sintomo di un pesante stato di arretramento culturale che andrebbe combattuto innanzitutto sul piano normativo:

“Manca una legge specifica contro l’omotransfobia e questo vulnus va colmato rapidamente. Si tratta di una questione di civiltà prima di tutto. Sulle unioni civili si è compiuto un passo importante seppur perfettibile, che però deve rappresentare uno, e non il solo, intervento del Governo in materia di diritti sociali di questa rilevanza” ha dichiarato Cristian Sesena responsabile Pari Opportunità per Filcams Cgil Nazionale.

La Filcams nella pratica contrattuale si è sempre impegnata per l’introduzione di diritti e tutele per le coppie gay ed ha posto il tema della lotta alle discriminazioni sessuali e di genere come punto centrale della sua azione rivendicativa e sindacale.