“Previdenza” Per colf e badanti si studiano nuove regole

05/01/2007
    venerdì 5 gennaio 2007

    Pagina 5 – Primo Piano

    Colf e badanti

      Per il Tfr si studiano
      nuove regole

        Colf, badanti e baby sitter potrebbero essere escluse dalla norma del silenzio assenso per il versamento del Tfr. Il ministero del lavoro sta verificando l’ipotesi di escludere da questa norma le collaboratrici familiari.

          Non esiste infatti un fondo di previdenza complementare per le collaboratrici domestiche e in assenza di decisione entro il 30 giugno 2007 sulla destinazione del proprio Tfr le famiglie che utilizzano questo personale potrebbero essere costrette a versare il Tfr maturando nel fondo residuale presso l’Inps.

            «Stiamo lavorando – ha spiegato Pollastrini – per un esonero delle colf dalla norma del silenzio assenso. Il versamento al fondo previdenziale in questo caso sarebbe solo esplicito».

              Quindi verserà il Tfr al fondo complementare solo quella lavoratrice domestica che lo chiederà esplicitamente.