PRESIDIO DEI LAVORATORI MANZARDO SOTTO LA SEDE DI CONFCOMMERCIO FORLÌ

29/07/2010

29 luglio 2010

Presidio dei lavoratori Manzardo sotto la sede di Confcommercio Forlì


I lavoratori delle sedi romagnole di Manzardo si sono riuniti sotto la sede di Confcommercio in Piazzale della Vittoria a Forlì per manifestare la loro contrarietà ai licenziamenti vista la comunicazione dell’azienda di voler chiudere le sedi dell’Emilia Romagna. Lo sciopero dell’intero turno lavorativo del 29 luglio ha avuto un’adesione del 100% da parte dei lavoratori e ha comportato la chiusura delle 8 sedi della multinazionale Manzardo Wolseley.

Nella mattinata di oggi le Organizzazioni Sindacali assieme ai delegati sindacali hanno incontrato il Presidente e il Vice Presidente di Confcommercio di Forlì, i quali si sono resi disponibili a contattare la direzione di Manzardo per ricercare tutte le soluzioni alternative ai licenziamenti e alla chiusura di uno dei maggiori poli di vendita del settore idrosanitario.

Le Organizzazioni Sindacali assieme ai delegati sindacali incontreranno venerdì 30 luglio la direzione aziendale per richiedere il ritiro dei licenziamenti e l’apertura di un confronto costruttivo che salvaguardi i posti di lavoro.